BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pier Alberto Bertazzi: Articoli scritti

Pier Alberto Bertazzi è professore ordinario di Medicina del lavoro presso l’Università degli Studi di Milano, dove si è formato e dove è tornato dopo un periodo trascorso all’estero per perfezionarsi nei campi dell’epidemiologia e della medicina ambientale. La principale attività di ricerca e didattica ha riguardato i rapporti tra salute umana, ambiente e lavoro, temi sui quali ha condotto progetti internazionali e svolto indagini in collaborazione con centri europei e statunitensi particolarmente nel campo della eziologia dei tumori. Attuale preminente interesse sono i meccanismi di interazione tra fattori ambientali e fattori legati all’individuo (costituzionali o acquisiti), con indagini epidemiologiche che utilizzano oltre che dati sanitari e ambientali anche marcatori molecolari genomici ed epigenetici. L’obiettivo è giungere a identificare misure di prevenzione e protezione della salute della persona e della popolazione basati sulla comprensione dei meccanismi che portano dall’esposizione a fattori esterni legati ad ambiente, dieta o abitudini personali alla comparsa di alterazioni a livello molecolare, predittive del possibile successivo sviluppo di quadri di malattia.

TitoloData

AFRICA/ 2. L’abc contro l’Aids? I numeri dicono che funziona

Secondo studi e ricerche condotte sul campo, non è affatto vero che il preservativo sia lo strumento risolutivo della lotta all’Aids. E le critiche che hanno investito, talvolta anche in modo ...
20/03/2009

PREVISIONI/ Bertazzi: senza le polveri sottili la vita aumenta di tre anni

La notizia arriva dal New England Journal of Medicine: abbattere il PM2,5 (parente ancor più temibile della famigerata PM10) permette un aumento medio della vita di 2,72 anni. PIER ALBERTO ...
02/02/2009

La salute della persona e lo sviluppo della società

La salute non è tanto legata allo sviluppo della medicina quanto, e in misura determinante, allo sviluppo dell’intera società. È un mondo migliore, e non solo terapie più efficaci, ciò di cui ...
07/08/2008

1968, il fallimento degli adulti che i giovani hanno pagato

Un’istanza di maggiore autenticità – percepita come tradita nella generazione adulta – è stata la base del movimento. Il ‘68 creò nei giovani l’illusione di poter soddisfare l’urgenza di ...
03/04/2008
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui