BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Emanuele Lisi: Articoli scritti

Nato a Roma nel 1986, Emanuele Lisi si è laureato nel 2009 in Economia delle Imprese e dei Mercati presso l’Università Roma Tre, dove è specializzando in Marketing. Coltiva da sempre la passione per il cinema e quella per la scrittura, che unisce collaborando dal 2008 con diverse testate giornalistiche on-line come redattore e curatore di rubriche cinematografiche.

TitoloData

SUPERCONDRIACO/ La svolta di Dany Boon in un film sulla "nevrosi borghese"

Consacrato dal successo di Giù al Nord come uno dei registi di commedie più quotati in Francia, Dany Boon è tornato con un nuovo film. La recensione di EMANUELE LISI
23/03/2014

12 ANNI SCHIAVO/ Il film "acchiappa-Oscar" con l'impronta di Steve McQueen

Il nuovo film di Steve McQueen, candidato a nove premi Oscar, si discosta dai precedenti del regista inglese. Ma si nota comunque la sua impronta visiva. La recensione di EMANUELE LISI
26/02/2014

THE WOLF OF WALL STREET/ Scorsese e DiCaprio in un "affresco" sull’avidità capace di dividere

Il nuovo film di Martin Scorsese, interpretato da Leonardo DiCaprio racconta la storia di Jordan Belfort, figura storica di Wall Street. La recensione di EMANUELE LISI
27/01/2014

AMERICAN HUSTLE/ Un film che tra lacrime e sorrisi porta un “cuore” agli spettatori

Il film di David O. Russell, spiega EMANUELE LISI, è permeato di umanità e di un dolore autentico e allo stesso tempo risulta essere vibrante e seducente al massimo
08/01/2014

IL TERZO TEMPO/ Il film sul rugby in cui vita e cambiamento fanno "meta"

Il primo lungometraggio di Enrico Maria Artale racconta una storia di riscatto attraverso lo sport senza cadere nella facile retorica. La recensione di EMANUELE LISI
29/11/2013

MACHETE KILLS/ Un divertente film d’azione "nascosto" in un gioellino per cinefili

Il film di Robert Rodriguez, spiega EMANUELE LISI, sembra avere come missione quella di far divertire il più possibile i suoi spettatori. Il risultato è un gioellino per cinefili
11/11/2013

COSE NOSTRE - MALAVITA/ Risate sulla mafia in un film che non “lascia tracce”

Per EMANUELE LISI, il film girato da Luc Besson è nel suo insieme divertente e in grado di tenere l’interesse sempre vivo. Tuttavia, non riesce a raggiungere l’impatto comico dei Soprano
21/10/2013

IN TRANCE/ Da Danny Boyle un film sulle "montagne russe" della psiche

Un'opera sui generis, quella che il regista Danny Boyle ha confezionato per il suo nuovo film, In Trance. L'ipnosi come metodo per ricordare dove è nascosta la refurtiva. di EMANUELE LISI
02/09/2013

ALEX CROSS/ Un thriller che “stronca” personaggi, idee (e pubblico)

Non bastano alcune scene emozionati, spiega EMANUELE LISI, per apprezzare un’ora e mezzo di spettacolo inconcludente, dalla messa in scena confusa e poco convinta
24/07/2013

L’UOMO D’ACCIAIO/ La "kriptonite" di Snyder e Nolan ferma Superman dietro Batman e Spiderman

Zack Snyder alla regia e Christopher Nolan come produttore riportano al cinema uno dei supereroi più noti al pubblico. Il risultato, spiega EMANUELE LISI, non è però esaltante
24/06/2013

UNA NOTTE DA LEONI 3/ Una "rimpatriata" che allontana un cult dalle sue radici

Secondo EMANUELE LISI, all’ultimo capitolo di Una notte da leoni mancano l’impatto dirompente e la freschezza della comicità, gli elementi che ne avevano decretato il successo mondiale
03/06/2013

A LADY IN PARIS/ Un film su un rapporto che "cambia" la vita quotidiana

Con occhio discreto e affettuoso, Ilmar Raag, ispirato da una vicenda della madre, racconta una storia sulle esperienze che ti cambiano radicalmente. La recensione di EMANUELE LISI 
22/05/2013

IL MINISTRO/ Un viaggio nella politica per raccontare gli effetti del potere

Il film di Pierre Scholler catapulta lo spettatore nel mondo della politica per analizzare la pratica del potere a tutto tondo. La recensione di EMANUELE LISI
22/04/2013

L’IPNOTISTA/ Il “binario” di Hallström trasforma il bestseller di Kepler in un flop

Lasse Hallström dirige l’ennesimo film tratto dalla letteratura thriller svedese, ma stavolta il risultato non appare convincente e brillante. La recensione di EMANUELE LISI
15/04/2013

DEAD MAN DOWN/ Tra redenzione e vendetta, un "incontro" che può salvare la vita

Il secondo film di Niels Arden Oplev dedica molta attenzione ai personaggi, ma non riesce ad avere un’identità precisa. Tuttavia, spiega EMANUELE LISI, risulta apprezzabile
18/03/2013

LA FRODE/ Richard Gere e quella scelta che tocca ogni uomo

Prova d'esordio per il giovane regista Nicholas Jarecki. Il cast prestigioso non lo offusca e il risultato colpisce nel segno. La recensione di EMANUELE LISI
14/03/2013

RE DELLA TERRA SELVAGGIA/ Un film da "quattro soldi" che diventa un "imprevisto" del cinema

Il film di Benh Zeitlin, nonostante il budget minimo utilizzato, è stato acclamato dalla critica mondiale e persino candidato agli Oscar. La recensione di EMANUELE LISI
09/02/2013

LA MIGLIORE OFFERTA/ Da Tornatore un film “a orologeria” che spiazza lo spettatore

Secondo EMANUELE LISI, l'ultimo film di Giuseppe Tornatore è una pellicola cerebrale e complessa ma solo apparentemente fredda, costruita come un meccanismo a orologeria
14/01/2013

UNA FAMIGLIA PERFETTA/ Un film sul Natale che fa "rinascere" la commedia italiana

Sergio Castellitto è protagonista, insieme ad altri noti attori, del nuovo film di Paolo Genovese: una commedia di respiro internazionale, come spiega EMANUELE LISI nella sua recensione
27/12/2012

IL PESCATORE DI SOGNI/ Hallstrom e una folle "fiaba" sulla pesca

Lasse Hallstrom, già regista di Chocolat e Hackiko, dirige Il pescatore di sogni, una commedia con Ewan McGregor ed Emily Blunt. La recensione di EMANUELE LISI
18/06/2012
1 2 3
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui