BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Daniel Zanda: Articoli scritti

Daniel Zanda è nato a Treviglio (Bergamo) nel 1986. Laureato in Scienze politiche all’Università Cattolica di Milano, è Segretario Generale della FeLSA CISL Lombardia federazione dei lavoratori somministrati atipici e autonomi. È stato assistente della segreteria generale Cisl Lombardia. Collaboratore della categoria FeLSA Cisl nazionale, distaccato sul territorio di Milano. Fino al 2009, membro del Consiglio di Amministrazione della società di intermediazione Piazza del Lavoro Crema Cremona Lodi. Fino al 2008 è stato responsabile per la provincia di Bergamo dell’associazione datoriale Assoimprese Bergamo.

TitoloData

DISOCCUPAZIONE/ Così 300.000 italiani restano senza sussidi

L’indennità di disoccupazione per i lavoratori con un contratto di collaborazione, ricorda DANIEL ZANDA, non esiste più. La politica si è dimenticata di questi italiani
11/02/2017

VOUCHER LAVORO/ C'è qualcuno che pensa ai giovani italiani?

In questo periodo si parla molto di voucher lavoro. Le considerazioni di DANIEL ZANDA legate anche all'eterno problema dell'occupazione giovanile in Italia
22/01/2017

I NUMERI/ Quel lavoro che cresce senza bisogno del "posto fisso"

Continua ad aumentare il numero di lavoratori somministrati. Così come crescono le tutele e le politiche di secondo welfare a loro riservate. Il commento di DANIEL ZANDA
24/11/2016

IDEE/ Le nuove strade per trovare occupazione

Le politiche attive stanno diventando sempre più importanti in un mercato del lavoro in continua evoluzione. Le regole da sole però non bastano, ricorda DANIEL ZANDA
03/10/2016

IDEE/ La vera "garanzia" che serve ai giovani per il lavoro

Nel lavoro cosa può essere considerata oggi come vera garanzia per i giovani? Per DANIEL ZANDA occorre concentrare gli interventi più sull'occupabilità che sull'occupazione
11/07/2016

IL CASO/ I nuovi contratti per i collaboratori

Nel mercato non c’è solo il lavoro subordinato o quello autonomo. DANIEL ZANDA ci spiega cosa si sta facendo per far sì che le collaborazioni non diventino precariato
19/06/2016

QUO VADO?/ Checco Zalone e la "parabola" (dal lavoro alla politica) sull'educazione

Quo vado, il film di Checco Zalone, sta riscuotendo molto successo di pubblico al cinema. DANIEL ZANDA e CLAUDIO COGORNO ce ne offrono una lettura molto interessante
06/01/2016

DOPO-EXPO 2015/ Il "tesoretto" che resta ai giovani (e al mondo del lavoro)

Terminata Expo 2015, spiega DANIEL ZANDA, le tante persone che vi hanno lavorato godranno di politiche attive e avranno competenze spendibili nel mondo del lavoro
02/11/2015

DOPO-EXPO/ La "ricchezza" che può aiutare giovani e imprese

L'Expo 2015 è entrata nel suo ultimo mese di apertura. GIUSEPPE SABELLA e DANIEL ZANDA ci spiegano come si potrebbero sfruttare le competenze di chi vi ha lavorato
11/10/2015

SINDACATI E POLITICA/ L’autunno della rappresentanza dopo il Jobs Act

Ormai il cammino del Jobs Act e quasi concluso e ad autunno il vero tema di confronto tra sindacati e politica sarà quella della rappresentanza, spiega DANIEL ZANDA
15/08/2015

IDEE/ La "guida" verso il lavoro per i giovani italiani

Garanzia Giovani, a detta del ministro Poletti, andrebbe stabilizzata. DANIEL ZANDA ci spiega a quali condizioni ciò sarebbe un vero vantaggio per gli italiani
26/07/2015

EXPO 2015/ L'occasione per il lavoro che i giovani rischiano di non vedere

Siamo ormai a una settimana dall'inaugurazione dell'Expo 2015 e i giovani, spiega DANIEL ZANDA, rischiano di non vedere l'occasione rappresentata da questo evento
23/04/2015

SPILLO/ La mancanza di realismo che "frega" i giovani sul lavoro

In questi giorni sono in corso le selezioni e i percorsi formativi destinati ai giovani che lavoreranno all'Expo 2015. DANIEL ZANDA ci racconta quali atteggiamenti ha visto nei candidati
29/03/2015

CONTRATTI A PROGETTO/ Cosa cambia (in meglio) dopo il Jobs Act

Il Jobs Act interviene anche sui contratti di collaborazione coordinata continuativa a progetto. Per DANIEL ZANDA si tratta di una modifica positiva per il mercato del lavoro
07/03/2015

ARTICOLO 18/ Ecco perché in Italia non serve "cancellarlo"

Il Governo ha presentato un emendamento al Jobs Act: il contratto a tutele crescenti è ancora un enigma, ma si vuole superare l’articolo 18. Il commento di DANIEL ZANDA
20/09/2014

SPILLO/ Le garanzie che valgono più dell’articolo 18

Le recenti vicende in campo politico, economico e sociale, inducono inesorabilmente a porsi una domanda: che futuro ha il sindacato? Prova a rispondere DANIEL ZANDA
03/08/2014

LETTERA/ Sciopero e protesta, ecco perché i sindacati non sono come i forconi

In questa settimana il mondo sindacale è stato sollecitato da più parti (anche dalla politica), proprio quando è in atto la protesta dei forconi. Il commento di DANIEL ZANDA
15/12/2013

LETTERA/ Anche senza dati, la ripresa è già cominciata

Parlare di crisi, trovarne i colpevoli, individuare chi dovrebbe risolvere la situazione, scrive DANIEL ZANDA, non basta più: la ripresa comincia a partire da ciascuno di noi
13/10/2013

IL CASO/ Esodati e investimenti, arriva "l'autunno caldo" per il Governo

In tema di lavoro e pensioni, il Governo nelle prossime settimane è chiamato a prendere decisioni importanti, specialmente per creare occupazione. Ce ne parla DANIEL ZANDA
24/08/2013

I NUMERI/ A 3,5 milioni di disoccupati non basta la ripresa

Nonostante le previsioni di ripresa, entro la fine dell’anno i disoccupati, secondo la CNA, potrebbero raggiungere i 3,5 milioni di unità. Il commento di DANIEL ZANDA
18/08/2013
1 2
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui