BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Valerio Capasa: Articoli scritti

Valerio Capasa, nato a Taranto nel 1977, insegna materie letterarie nei licei e collabora con il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bari. Da molti anni si occupa di Cesare Pavese, e ha realizzato per l’Università di Torino la monografia Lo scopritore di una terra incognita. Cesare Pavese poeta (Edizioni dell’Orso, 2008), e Un’esigenza permanente. Un’idea di Cesare Pavese (Edizioni di Pagina, 2008). I suoi interessi principali si documentano nei numerosi articoli su riviste letterarie (dedicati a Leopardi, Calvino, Pasolini, Betocchi, Levi, Fogazzaro e altri), e nei corsi, letture e conferenze tenuti in tutt’Italia, oltre che nei volumi Dante Petrarca Giotto Simone. Il cammino obliquo: la svolta del moderno (Edizioni di Pagina, 2004) e Lo sguardo che incontra le cose. Mondi letterari del Novecento (Edizioni B.A. Graphis, Bari 2006). Valerio Capasa was born in Taranto in 1977, and teaches literature at high schools and works with the Department of Italian Studies at the University of Bari. For many years, he has studied Cesare Pavese, and has published several books on the subject. He has also published numerous articles in literary magazines (dedicated to Leopardi, Calvino, Pasolini, Betocchi, Levi, Fogazzaro and others), and given courses, lectures and conferences throughout Italy.

TitoloData

SCUOLA/ Le insufficienze agli adolescenti? Fanno bene come l'influenza ai bambini

Alle medie la vita iniziava a prendere il suo sapore di partite perse, di contraddizioni irrisolte. Ecco perché le insufficienze sono importanti. Dirigenti permettendo. VALERIO CAPASA
13/03/2017

EUTANASIA?/ Dj Fabo, aveva ragione Valeria: "Vorrei che questa notte non finisse mai…"

Che cosa vogliamo davvero? Oltre le nostre debolezze, dentro di esse, siamo fatti per la vita, non per la morte. Ma guai se intorno a noi ci fosse chi non la pensa così. VALERIO CAPASA
05/03/2017

LUIGI TENCO/ Quella sua aria triste, la ferita del destino che attendiamo

"C'è chi, come Luigi Tenco, scrive canzoni che arrivano lontano lontano, e cinquant'anni dopo rimangono conficcate nel cuore. E' il caso del poeta-cantautore Luigi Tenco. VALERIO CAPASA
27/01/2017

SCUOLA/ Perché non rottamare competenze, facilitatori e sottogriglie?

"Succede sempre così: prima cambiano le parole, poi scopri che cambiando le parole hanno cambiato le cose". A questo serve il mantra delle competenze? VALERIO CAPASA
05/12/2016

LETTURE/ Vuoi mettere il "piccolo mondo" di Emma Marrone contro Jacopo da Lentini?

C'è un sonetto di Jacopo da Lentini, il padre di tutti i sonetti, che è vecchio quasi otto secoli, e fa ancora (sempre più) rodere d'invidia. Il commento di VALERIO CAPASA
15/11/2016

SCUOLA/ Alessandra ai prof: mi dite cosa ci trovate di bello nella vostra materia?

"Eravamo immersi in questioni imprescindibili come il bonus e i lamenti da bar sulle deportazioni. D'un tratto, comparvero gli studenti". Cronaca di un inizio. VALERIO CAPASA
22/09/2016

SCUOLA/ Docenti-turisti? Sarebbe un pessimo inizio d'anno

Termina la lunga estate degli insegnanti. Quali scoperte li hanno travolti? Che passo in più avranno fatto rispetto alla loro materia e ai giovani che li attendono? VALERIO CAPASA
02/09/2016

INCIDENTE FERROVIARIO/ Perché proprio io (perché tu), a quell'ora, su quel treno?

"Ci sveglierà, questo schianto di treni? Ci sveglierà, o ci lascerà in balia delle emozioni? Ci salverà dal cinismo di chi ne ha viste tante o dai brividi a fior di pelle?" VALERIO CAPASA
14/07/2016

LETTURE/ Finale euro 2016, la Ragione della Francia e l'oceano del Portogallo

Nell'operetta morale di Leopardi "Dialogo della Natura e di un Islandese", quest'ultimo perde (come con la Francia), ma stasera qualcun altro potrebbe vincere al suo posto. VALERIO CAPASA
10/07/2016

LETTURE/ La "voglia di cose immense" e i suoi nemici

Il dramma di oggi è che si è perduta la lingua dell'esperienza; il risultato è che non capiamo più noi stessi e le nostre domande fondamentali. Ci basta un surrogato. VALERIO CAPASA
06/07/2016

MATURITA' 2016/ Prima prova, quell’"infinito" che (finalmente) circola nelle tracce di italiano

Ieri i maturandi hanno affrontato la prima prova scritta dell'esame di stato, il tema di italiano. Tutte fattibili, e anche belle: a patto di affrontarle con il cuore. VALERIO CAPASA
23/06/2016

ESAME DI MATURITA'/ Studente, non ti curar di "lor" ma sii te stesso

Le materie da "portare" al colloquio di maturità. E poi i famigerati "collegamenti", un obbligo che in realtà non lo è affatto. E su tutto vince l'indifferenza dei docenti. VALERIO CAPASA
19/05/2016

SCUOLA/ Perché gli studenti non si ribellano ai "censori" della bellezza?

Commenti, note a piè di pagina, riassunti, schemi, introduzioni, premesse, guide alla lettura: la letteratura, per moltissimi giovani, è inavvicinabile. Perché? VALERIO CAPASA
18/04/2016

LETTURE/ L'errore di Pasolini? Un "semplice incontro" non può bastare

Pasolini-Calvino, un confronto sulle principali questioni del loro (e del nostro) tempo che oggi possiamo rimpiangere. E il punto in cui anche il genio di PPP si arresta. VALERIO CAPASA
08/04/2016

LETTURE/ Pavese secondo Ferrarotti, il laicismo è la "religione" peggiore

Franco Ferrarotti, tra ai maggiori esponenti della sociologia italiana, vicino ad Adriano Olivetti, conobbe Cesare Pavese. Gli ha dedicato un libro, "Al santuario con Pavese". VALERIO CAPASA
14/03/2016

FESTA SAN VALENTINO 2016/ Chi non è insieme è davvero uno sfigato?

San Valentino è ancora la festa degli innamorati, almeno per il gran giro di soldi, regali e sdolcinerie. Ma siamo capaci di amare come l'altro meriterebbe? VALERIO CAPASA
14/02/2016

SCUOLA/ Quelle pagelle inquinate da buonismo e ipocrisia

A scuola è tempo di pagelle. Come spesso accade gli scrutini sono la festa dell'ipocrisia e del buonismo. Ogni scuola dovrebbe dire in anticipo in quale idea di persona crede. VALERIO CAPASA
01/02/2016

SCUOLA/ Io, supplente "disarmato", lavoro perché si accenda una scintilla

"Da due mesi nun famo artro che supplì. Didatticamente assurdo, umanamente avventuroso". Sì, perché talvolta accade qualcosa di invisibile. Ma si deve sempre ricominciare. VALERIO CAPASA
25/01/2016

SCUOLA/ AAA. Assunti-precari chiedono presidi-sceriffi (meglio se intelligenti)

E' in atto l'immissione in ruolo di quasi 50mila insegnanti, quelli della cosiddetta fase C. In tanti sono diventati di ruolo per fare i supplenti. Niente più precarietà? VALERIO CAPASA
04/12/2015

SCUOLA E PARIGI/ Annalisa, Vito, Marianna, Roberta: non ci serve un'analisi, ma la nostra vita

Dopo Parigi. "Amiamo la vita più di quanto loro amano la morte? Cerchi lacrime vere in giro, senza schermi, ma si nascondono". In realtà, non tutti. VALERIO CAPASA e alcuni allievi
19/11/2015
1 2 3 4
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui