BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Archivio Articoli dell'Autore: Francesco Baccanelli

TitoloDataAutore

ARTE/ Cristo trionfante o sofferente? La svolta di san Francesco

La missione di Francesco d'Assisi non conosce altra via che la croce. Era inevitabile che la croce predicata e vissuta trovasse una nuova forma artistica adeguata. FRANCESCO BACCANELLI
01/10/2016
Francesco Baccanelli

ARTE/ James Tissot, "La vita di Cristo" è una sorpresa continua

Trecentocinquanta. Tanti sono gli acquerelli che compongono La vita di Cristo disegnata da James Tissot. Un'opera d'arte unica, una conversione dello sguardo. FRANCESCO BACCANELLI
03/10/2015
Francesco Baccanelli

ARTE/ Natività, quei "miracoli" di legno del Rinascimento lombardo

Alle prese con la raffigurazione della nascita di Gesù, gli scultori in legno del Rinascimento lombardo hanno raggiunto risultati davvero sorprendenti. FRANCESCO BACCANELLI
27/12/2014
Francesco Baccanelli

ARTE/ La libertà sta nel volto: il realismo "timido" di Burnand

Eugène Burnand è noto soprattutto per il suo "I discepoli Pietro e Giovanni accorrono al sepolcro". Ma è stato anche un ottimo illustratore di volumi. FRANCESCO BACCANELLI
04/10/2014
Francesco Baccanelli

ARTE/ Friedrich, il "divino" abita in noi

I suoi mari racchiudono la sete d'infinito degli uomini di ogni epoca, i suoi paesaggi meditazioni sulla caducità umana. È Caspar D. Friedrich (1774-1840). FRANCESCO BACCANELLI
13/09/2014
Francesco Baccanelli

ARTE/ Quei Cieli che "parlano" con la nostra terra

FRANCESCO BACCANELLI analizza e commenta i Cieli scolpiti e dipinti da Vittorio Tavernari (Milano 1919–Varese 1987) a partire dalla fine degli anni Sessanta. Ecco come capirne il significato
27/06/2013
Francesco Baccanelli

ART/ The hope of Pope Francis is the same as that of John and Peter

FRANCESCO BACCANELLI comments on the painting by Eugène Burnand describing John and Peter running to the tomb of Jesus moved by hope, the same hope Pope Francis spoke of in his first Mass
01/04/2013
Francesco Baccanelli

ARTE/ Il buon ladrone, il coraggio di un "santo" peccatore

Per Kierkegaard «l’unico cristiano contemporaneo di Cristo» è il cosiddetto “buon ladrone”. Egli sceglie di confidare in Lui mentre tutti gli altri sono scappati. FRANCESCO BACCANELLI
30/03/2013
Francesco Baccanelli

ARTE/ La speranza di papa Francesco è la stessa di Giovanni e Pietro

“Davanti a tanti tratti di cielo grigio, abbiamo bisogno di vedere la luce della speranza”. Lo ha detto papa Francesco. Viene in mente un quadro di Eugène Burnand. FRANCESCO BACCANELLI
27/03/2013
Francesco Baccanelli

ARTE/ Dal disordine all'incanto: lo "sguardo" di Edouard Manet

“L’occhio deve dimenticare tutto ciò che ha visto in precedenza e imparare di nuovo a confrontarsi con ciò che ha davanti”. Così Manet, secondo Mallarmé. FRANCESCO BACCANELLI
23/01/2013
Francesco Baccanelli

GUARESCHI/ Quella "favola di Natale" che il lager non ha potuto soffocare

La sera del 24 dicembre 1944, nel lager di Sandbostel, Giovannino Guareschi legge ai compagni di prigionia La favola di Natale, un racconto appena terminato. FRANCESCO BACCANELLI
24/12/2012
Francesco Baccanelli

TARKOVSKIJ/ La lezione di Rublëv: senza l'eterno non c'è la vita

Con Andrej Rublëv Andrej Tarkovskij invita gli artisti (pittori, registi cinematografici, scrittori...) a tenere viva la loro sete d’infinito. Una lezione a tutti i regimi. ANDREA BACCANELLI
15/12/2012
Francesco Baccanelli

ARTE/ Daumier, "sconfitto" ma fedele ai propri sogni

Insieme a Géricault e a Delacroix, a Courbet e a Manet, l’800 francese ci ha regalato anche Honoré Daumier (1808-1879), padre della satira moderna. FRANCESCO BACCANELLI
14/10/2012
Francesco Baccanelli

ESTATE/ Quell'esperienza della Bellezza così vicina a noi

L’estate è la stagione che più di ogni altra avvicina l’uomo alla natura, un po' per predisposizione d'animo, un po' per il clima dolce e amico. Il commento di FRANCESCO BACCANELLI
09/08/2012
Francesco Baccanelli

ARTE/ Renoir e quell'amore per la musica finito nei pennelli

Ciò che contava, per Renoir, era rimanere sempre vigile, pronto ad afferrare ogni lampo di bellezza. Ma la sua pittura non si comprende senza l’amore per la musica. FRANCESCO BACCANELLI
30/06/2012
Francesco Baccanelli
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui