BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Archivio Articoli dell'Autore: Gianni Credit

TitoloDataAutore

CREDITO COOPERATIVO/ Azzi lascia Federcasse ma riparte dalle Bcc lombarde

Alessandro Azzi conferma le  dimissioni da presidente Federcasse dopo il varo della riforma. Resta capo delle Bcc lombarde, a favore del piano di gruppo unico nazionale. GIANNI CREDIT
20/01/2017
Gianni Credit

Luxottica fra vittoria e fuga

La fusione Luxottica-Essilor è  la nuova sfida vincente di un grande industriale italiano o una fuga inevitabile? Gli esiti saranno rilevanti per tutta l'Azienda-Italia. GIANNI CREDIT
18/01/2017
Gianni Credit

Se il Fisco torna riscopre la fiducia

L'accordo cooperativo fra Agenzia delle Entrate e gruppo Ferrero guarda a poche grandi multinazionali: ma il recupero di fiducia fra fisco e contribuente è una via da seguire. GIANNI CREDIT
11/01/2017
Gianni Credit

BANCHE E POLITICA/ Non solo Mps e UniCredit: quante ripartenze per le Popolari 2 anni dopo

A due anni dalla riforma, le  Popolari italiane appaiono molto trasformate: il boom di Banco Bpm al debutto conferma l'opportunità del riassetto, ma alcune ombre restano, dice GIANNI CREDIT
09/01/2017
Gianni Credit

Sul Jobs Act niente polveroni-voucher

Le statistiche dicono che il Jobs Act sta funzionando. Ma la Cgil rialza il tiro sul referendum e preme sulla Corte costituzionale: con un polverone sui voucher. GIANNI CREDIT
04/01/2017
Gianni Credit

FINANZA E MEDIA/ Giornali e tv restano in crisi ma nel 2016 la svolta è cominciata

Il 2016 si è chiuso fra crisi e incertezza per il'industria-media italiana: ma importanti aggregazioni hanno avviato un profondo riassetto del settore. GIANNI CREDIT
02/01/2017
Gianni Credit

MILENA GABANELLI IN POLITICA?/ Se il Corriere lancia il piano-migranti della neo candidata

Con un lungo articolo sul "Corriere della Sera", Milena Gabanelli affronta l'emergenza migranti con tono e argomenti da possibile candidato premier (per M5s). GIANNI CREDIT
31/12/2016
Gianni Credit

SPILLO/ Mps, se il caso viene giocato al tavolo delle elezioni tedesche

Dopo la Bundesbank, anche il ministero delle Finanze tedesco attacca il salvataggio italiano di Mps. Sullo sfondo le elezioni in Germania e il braccio di ferro in Bce. GIANNI CREDIT
29/12/2016
Gianni Credit

Oltre Mps (e la crisi bancaria)

Il 2016 si chiude per l'Azienda-Italia con il conto salato della crisi bancaria. ma anche con la volontà - e i primi segnali - di riporre al centro la politica industriale. GIANNI CREDIT
28/12/2016
Gianni Credit

MONTE DEI PASCHI/ Caos Mps, perché il Pd di Renzi non rilancia la commissione d'inchiesta?

A differenza delle risoluzioni di Etruria & C. e dei salvataggi delle Popolari venete, per Mps verranno impegnati 20 miliardi dei contribuenti. Che hanno diritto sapere, dice GIANNI CREDIT 
26/12/2016
Gianni Credit

Il caso Mediaset e il (vero) interesse pubblico

Mediaset, sotto scalata di Vivendi, invoca difese da governo e sistema-Paese come azienda di interesse nazionale. Ma il caso mette in discussione un duopolio superato. GIANNI CREDIT
21/12/2016
Gianni Credit

BANCHE E POLITICA/ Se la riforma delle Popolari entra in una fase "2.0"

Dopo l'alt del Consiglio di Stato, la Popolare di Sondrio prospetta per la propria trasformazione in Spa lo scorporo da una holding coop. Con possibili sviluppi inediti. GIANNI CREDIT 
19/12/2016
Gianni Credit

SINDACI SOTTO ATTACCO/ Sala e Raggi, una grande "esercitazione" dei magistrati?

Le reazioni di Giuseppe Sala e Virginia Raggi alle inchieste confermano la diversità di casi accomunati dalla ripresa d'iniziativa dei magistrati nel dopo-referendum. di GIANNI CREDIT
17/12/2016
Gianni Credit

Se il salvataggio Mps parla all'Europa

Il "decreto bancario" per la stabilizzazione di Mps e delle Popolari sarà il primo atto politico del nuovo governo: dopo una gase di sofferenza della politica creditizia. GIANNI CREDIT
14/12/2016
Gianni Credit

L'Italia salta? Non è più il 2011

I mercati hanno assorbito nell'immediato l'esito del referendum italiano. E la cornice internazionale non è più quella del 2011. Ma resta il nodo taglia-debito. GIANNI CREDIT
07/12/2016
Gianni Credit

PERCHÉ HA VINTO IL NO?/ Il risparmio tradito e gli ultimi assegni a vuoto

Nessun argine contro il crollo del sistema bancario, insuccessi su Pil, pressione fiscale, spending review e debito: Renzi bocciato su mille giorni di politica economica. GIANNI CREDIT
05/12/2016
Gianni Credit

Educazione e legge di bilancio

Una legge di stabilità complessa salva la dimensione sviluppista con "Industria 4.0". Sull'education resiste la choice paritaria, ma si può osare di più. GIANNI CREDIT
30/11/2016
Gianni Credit

FINANZA E POLITICA/ Credito cooperativo: le dimissioni di Azzi e la "riforma dimenticata"

Il presidente Federcasse, Alessandro Azzi, ha rimesso il mandato: scuotendo il mondo delle Bcc diviso al traguardo della riforma. Ma la partita si decide dopo il referendum. GIANNI CREDIT
28/11/2016
Gianni Credit

SPILLO/ Perché l'Economist vota No?

Il no dell'Economist sul referendum italiano: i timori di isolamento di Londra  e lo scenario di un'Italia più stabile fra Ue e Usa grazie al rientro di Silvio Berlusconi. GIANNI CREDIT
26/11/2016
Gianni Credit

La sfida del rigore

La City di Londra tifa per il Sì al referendum, come gli industriali italiani. Mentre Angela Merkel si ricandida in Germania contro l'avanzata globale del populismo. GIANNI CREDIT
23/11/2016
Gianni Credit
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui