BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Silvano Facioni: Articoli scritti

Silvano Facioni è ricercatore di Filosofia teoretica nell’Università della Calabria. Ha studiato a Roma e alla Hebrew University di Gerusalemme. Ha curato la traduzione italiana di opere di J. Derrida, M. de Certeau ed è responsabile dell’edizione italiana dell’Opera di Emmanuel Levinas in pubblicazione presso Bompiani. Tra le sue principali pubblicazioni: La cattura dell’origine. Verità e narrazione nella tradizione ebraica, 2005; Il politico sabotato. Su Georges Bataille, 2009; Derridario. Dizionario della decostruzione (insieme a S. Regazzoni e F. Vitale), 2012.

TitoloData

LETTURE/ La post-verità? Appena nata, già pensa al suicidio

E' casuale che il dominio privilegiato della "post-verità" sia quello politico e della comunicazione? Questo che cosa comporta per chi cercala verità senza "post"? SILVANO FACIONI
24/01/2017

LETTURE/ Derrida e la "follia" di mettere fine alla vita

Quasi vent'anni fa Jacques Derrida svolse un seminario dedicato alla pena di morte di cui è appena uscita l'edizione italiana del secondo anno. Il commento del curatore, SILVANO FACIONI
25/10/2016

LETTURE/ Derrida, cosa c'è scritto nel "notes magico" di Freud?

La lettura che Derrida compie di Freud mostra in che modo l'inconscio possa essere considerato come una scrittura che riproduce un senso la cui fonte è inattingibile. SILVANO FACIONI
07/05/2015

LETTURE/ Derrida e Agostino, la "formula" della vita ci sfugge sempre

Nel "dialogo" tra Geoffrey Bennington e Jacques Derrida emerge la struttura aperta dell'io: nessuna formula può esaurirlo, la sua memoria e il suo cuore rimandano all'Altro. SILVANO FACIONI
05/02/2015

LETTURE/ Derrida, "istruzioni" per liberarsi dell'ideologia

Jacques Derrida lettore di Platone, ovvero come il discorso fondato su opposizioni (vero/falso, dentro/fuori, razionale/irrazionale) può nascondere la verità. SILVANO FACIONI
15/01/2015

LETTURE/ Levinas: perché in prigione il pensiero nasce libero?

Dopo la morte di Emmanuel Levinas (1906-1995) vengono trovati sette quaderni compilati durante la prigionia, che ora escono per i tipi di Bompiani. Il commento del curatore, SILVANO FACIONI
07/04/2013
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui