BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Marcello Filotei: Articoli scritti

Marcello Filotei gode di sbalzi d’umore. È giornalista e compositore. Sfruttando i momenti di ottimismo si è diplomato in pianoforte, composizione e musica elettronica al Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Nei frequenti stati di malinconia ha messo in musica quello che non riesce a esprimere altrimenti. In attesa che un archeologo musicale del XXIII secolo ne riconosca il fondamentale ruolo giocato nella cultura del suo tempo, il Nostro vede le sue opere eseguite in festival italiani e stranieri, riceve commissioni da istituzioni attive nella musica contemporanea (Biennale Musica di Venezia, Accademia Filarmonica Romana, Teatro La Fenice di Venezia, Cantiere internazionale d’arte di Montepulciano, Orchestra della Radio Di Sofia, Orchestra della Toscana, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra di Roma e del Lazio, Musica Verticale, Tiroler Festspiele Erl, festival PlayIt, festival Evenings of actual music in Yekaterinburg, Ensemble del Sud, Ensemble Orchestral Contemporain), si diletta a fondare e dirigere concorsi internazionali di composizione (Strumenti di Pace, Francesco Siciliani presso la Sagra Musicale Umbra) e a organizzare stagioni concertistiche in collaborazione con l’Accademia Musicale Chigiana e la Radio Vaticana. Fa parte del Direttivo di Nuova Consonanza e grazie alla alla Rai pubblica le sue partiture. Non rinuncia però a esercitare il suo inconfessabile sadismo come critico musicale de L’Osservatore Romano, attività che lo mette continuamente a confronto con la produzione artistica più recente. Vecchio dalla nascita è attualmente un uomo di mezza età che garantisce la sua presenza al mondo dal 1966.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui