BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

I NUMERI/ Myanmar, la nuova opportunità per le imprese italiane

11/02/2017

Il Myanmar, ex-Birmania, entra con priorità nell’agenda economica dell’Italia e delle sue imprese dedite all’export. STEFANO DEVECCHI BELLINI ci spiega perché

Con una domanda stagnante, a causa soprattutto della politica economica restrittiva messa in atto dal Governo, le imprese italiane continuano a fare i conti con un mercato interno che non le aiuta a crescere. Orientarsi all’export e, in particolare, raggiungere i mercati dei paesi in via di sviluppo diventa quindi un’esigenza per le tante aziende del nostro Paese. In certi casi una sfida in più da affrontare.

01/02/2017

IL CASO/ "L'interesse nazionale" che crea lavoro e ricavi per le imprese

Ieri Confindustria e ministero degli Esteri hanno siglato un patto d’azione che aiuterà le imprese italiane a cercare di espandersi all’estero. Ce ne parla ALFONSO RUFFO

27/04/2016

RIPRESA ITALIA?/ Il Pil che "manca all'appello"

Per FRANCESCO DAVERI, i fattori di instabilità europea sono tutti elementi che possono peggiorare il quadro. Si tratta di incognite i cui effetti non possono in alcun modo essere controllati

14/10/2015

RIPRESA?/ Il patto per mettere un "turbo" all'Italia

Dopo la firma del Trattato di libero scambio nell’area del Pacifico, gli occhi sono puntati sul possibile accordo euroamericano. Per CARLO PELANDA, l’Italia ha una grande chance

11/10/2015

RIPRESA?/ Così Usa e Germania remano contro l'Italia

Per LUIGI CAMPIGLIO, un aumento dei tassi della Fed potrebbe frenare i Paesi emergenti come la Cina. L’industria italiana, che si basa soprattutto sulle esportazioni, ne risentirebbe

21/09/2015

GEO-FINANZA/ Un nuovo "allarme" per la nostra ripresa

La decisione della Fed di non alzare i tassi di interesse rischia di essere un pericolo per la ripresa dell’Italia. CARLO PELANDA ci spiega come si potrebbe evitare il peggio

31/08/2015

FINANZA E POLITICA/ Germania, la "guerra interna" che decide la ripresa dell'Italia

L’export italiano rischia di subire un contraccolpo dalla crisi internazionale. Per questo Roma dovrebbe fare pressioni sulla Germania. CARLO PELANDA ci spiega in che modo

19/07/2015

IL CASO/ Così euro e tasse frenano l'italia (ma non la Germania)

Per ANTONIO MARIA RINALDI, un’economia non si può basare sulle esportazioni, che in Italia non superano il 30%: i consumi interni sono l’elemento fondamentale della ripresa economica

26/05/2015

SPILLO/ I numeri che smontano i vantaggi dell’euro debole

Per ANTONIO MARIA RINALDI, il calo delle esportazioni italiane si spiega con il fatto che l’euro fa sì che le aziende abbiano una minore disponibilità per gli investimenti e l’innovazione

18/02/2015

RIPRESA?/ Tasse e Pa, i "macigni" che non fanno crescere l'Italia

Per UGO ARRIGO, la vera leva per cambiare le cose è produrre i servizi pubblici a costi inferiori, oppure offrire servizi di qualità e numero più elevato per lo stesso prezzo