BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGI & ROSATELLUM/ Patto Berlusconi-Renzi, alleanza fragile

19/05/2017

Sondaggi. Il Movimento cinque stelle è attualmente il partito preferito dagli italiani, alleanze Berlusconi-Renzi potrebbero nascere solo se fallissero. CARLO BUTTARONI

Le interviste ai principali sondaggisti che monitorano giornalmente il gradimento degli italiani nei confronti dei leader politici, dei partiti, delle coalizioni e delle decisioni del governo

10/05/2017

SONDAGGI/ Piepoli: se gli elettori in libera uscita tornano a casa, Renzi e Grillo hanno chiuso

Secondo il sondaggista NICOLA PIEPOLI, se Berlusconi e Salvini guardano all'esempio di Macron e tornano insieme hanno tutte le chance di battere Pd e 5 Stelle

23/04/2017

SONDAGGI/ Moderati e anziani portano M5s al 31% e lasciano Renzi al 25

La figura di Davide Casaleggio potrebbe portare il successo al Movimento 5 Stelle, mentre gli altri partiti continuano a essere indietro. Intervista a CARLO BUTTARONI (Tecnè)

18/02/2017

SONDAGGI/ Weber: Berlusconi sale al 12% e ruba voti a Renzi, Bersani & co. sono al 6%

Il Pd si prepara al grande scontro. Per Bersani la scissione è già in atto, ma quanto varrebbbero i due nuovi partiti, quello renziano e quello degli scissionisti? ROBERTO WEBER (Ixè)

17/02/2017

SONDAGGI/ Buttaroni: Pd E M5s AL 30%, governabilità lontana

Sondaggi, nonostante le difficoltà imposte dalla necessità di modificare l'Italicum, Renzi, che ora vuole il congresso del Pd, potrebbe spingere per il voto anticipato. CARLO BUTTARONI

05/02/2017

SONDAGGI/ Mannheimer: oggi con Renzi leader il Pd vale il 15%

I grillini nonostante gli scandali mantengono la loro percentuale di preferenze perché i 5 Stelle hanno le loro fonti di informazione. Il Pd spaccato affonda. Intervista a RENATO MANNHEIMER

29/01/2017

SONDAGGI/ Nuovo Italicum: il tripolarismo fasullo morirà di trasformismo

ARNALDO FERRARI NASI, sondaggista e analista politico, si augura una coalizione che metta insieme Berlusconi e Renzi, l'unica che sarebbe in grado di dare stabilità

26/01/2017

SONDAGGI/ Weber: alle urne con il "nuovo Italicum"? Ecco chi vince...

Che orizzonte si prepara per i partiti politici adesso che la Consulta si è pronunciata sull'Italicum? Per il sondaggista ROBERTO WEBER (Ixè) il quadro è imprevedibile. Ma...

23/01/2017

SONDAGGI/ Buttaroni: M5s cresce ancora, Renzi penalizza Gentiloni (22%)

Difficile fare previsioni elettorali: la gente va dietro al leader di turno, se cambia questo cambia anche il voto. Solo il M5S mantiene e aumenta il consenso. CARLO BUTTARONI (Tecnè)

13/01/2017

SCENARIO/ Il sondaggista: M5s non ha perso voti, ma che capolavoro il Pd...

Una vicenda paradossale quella che ha visto il M5s protagonista in questi ultimi giorni. Per il sondaggista ARNALDO FERRARI NASI però Grillo potrebbe non perdere nulla. Intanto il Pd...

01/01/2017

SONDAGGI/ Mannheimer: ecco perché il Pd (e Salvini) vogliono il Mattarellum

Mattarellum o proporzionale: lo scontro sulla legge elettorale si scalda ogni giorno di più. RENATO MANNHEIMER spiega cosa succederebbe nelle due diverse opzioni

29/12/2016

SONDAGGI/ Piepoli: la gente sta col Pd, Berlusconi è solo, Grillo perde (-4%)

I possibili scenari elettorali del dopo referendum spiegati dal sondaggista NICOLA PIEPOLI. Nonostante la sconfitta, il Pd resta la forza più sicura di vincere

11/12/2016

SONDAGGI/ Buttaroni: solo Mattarella supera il 50% e "batte" M5s

CARLO BUTTARONI (Tecnè( chiarisce che dire che chi ha votato no lo ha fatto contro Renzi è una analisi superficiale. Ecco invece cosa sta succedendo dopo il voto del 4 dicembre

22/11/2016

SONDAGGI REFERENDUM 2016/ Il futuro di Renzi? Lo decidono i "libertarians" all'italiana

"Se va male io non sarò della partita" ha detto ieri Renzi. Coincidenza, Napolitano in serata è andato a Porta a Porta. Cosa faranno gli italiani? L'analisi di ARNALDO FERRARI NASI

19/11/2016

SONDAGGI REFERENDUM/ Buttaroni: gli indecisi "puniranno" Renzi con il No

L'ultimo scenario che i dati dei sondaggisti hanno potuto definire parla di un esercito di indecisi in aumento. CARLO BUTTARONI (Tecnè) spiega perché il No ha più probabilità di vincere