BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Interviste a: Emmanuel Anati

Emmanuel Anati è Nato a Firenze nel 1930 ed ha compiuto i suoi studi di archeologia e preistoria nelle Università di Gerusalemme, Harvard, Cambridge, Massachussetts e Sorbona. Nel 1964 fonda e dirige il Centro Camuno di Studi Preistorici, mentre fino al 1995 è professore ordinario di Paletnologia presso l’Università di Lecce. Ha insegnato e tenuto corsi in università ed istituti superiori di ricerca, in Francia, Inghilterra, Israele, Stati Uniti e Canada. Ha compiuto missioni di ricerca, spedizioni e consulenze per conto dell’UNESCO e di vari Governi, per lo studio di siti preistorici e di arte rupestre nonché per la programmazione e la creazione di riserve e parchi archeologici, di musei e di altre operazioni concernenti il patrimonio culturale. Dal 1980 dirige la Missione Archeologica Italiana nel Sinai e nel deserto del Negev dove ha scoperto e studiato la montagna sacra di Har Karkom, che identifica con il Monte Sinai della Bibbia. È ampiamente riconosciuto che le sue ricerche hanno ridimensionato la conoscenza dell'arte preistorica proponendo una visione globale mai precedentemente conseguita. È fondatore del Comitato Internazionale per l'arte rupestre (ICOMOS), che ha presieduto fino al 1990. Dal 1992 è Presidente dell'IDAPEE, Institut Des Arts Préhistoriques et Ethnologiques, Parigi

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui