BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Interviste a: Paola Binetti

Paola Binetti, nata a Roma nel 1943, è laureata con lode in Medicina e Chirurgia all'Università del Sacro Cuore di Roma. Nel 1969 si perfeziona in Pedagogia medica e l'anno seguente si specializza in Psicologia e Psichiatria all'Università di Navarra, a Pamplona (attività apostolica istituzionale dell'Opus Dei in Spagna), nel 1973 si specializza in neuropsichiatria infantile e in psicologia clinica presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". È diventata senatrice della Repubblica nelle file della Margherita nel 2006 e ha formato, insieme con i parlamentari Luigi Bobba, Enzo Carra, Emanuela Baio Dossi, Marco Calgaro e Dorina Bianchi il gruppo dei cosiddetti teodem. La senatrice è primo firmatario dell’iniziativa parlamentare S.773 "Disposizioni in materia di dichiarazione anticipata di trattamento" che riguarda appunto le disposizioni che una persona in grado di intendere e volere redige al fine di indicare al personale medico e sanitario i trattamenti a cui intende sottoporsi in caso di malattia grave o terminale, qualora non sia più in possesso della capacità di intendere e volere. Il 14 febbraio ha annunciato l'abbandono del Pd e la sua adesione al progetto politico dell'Unione di Centro. Paola Binetti, born in Rome in 1943, graduated with honors in Medicine and Surgery at the University of the Sacred Heart in Rome. In 1969, she studied Medical Education and the following year she specialized in Psychology and Psychiatry at the University of Navarra. She then specialized in pediatric neurology and clinical psychology. She was elected senator of the Italian Republic in 2006. As senator, she was the first to sign the S.773 "provisions for declaration of early treatment", which consists in the provisions that a person who is able to understand and react can draw up in order to indicate to medical personnel the medical treatments which can be used in the case of a serious or terminal illness where the person can no longer understand. In February, she announced that she was leaving the Democratic Party and joining the Union of the Center.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui