BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Giuseppe De Rita

Nato a Roma il 27 luglio del 1932 è editorialista del Corriere della Sera. Lauretosi in giurisprudenza nel 1954, è funzionario della SVIMEZ (Associazione per lo sviluppo del Mezzogiornodal) dal 1955 al 1963, di cui è - dal 1958 - è responsabile della sezione sociologica. Nel 1964, insieme a Giorgio Martinoli Levi, è tra i fondatori del CENSIS, di cui è consigliere delegato dal 1964 al 1974 e segretario generale della Fondazione CENSIS dal 1974. E' stato presidente del CNEL dal 1989 al 2000 e dal 1995 è presidente della casa editrice Le Monnier

TitoloData

DIBATTITO/ De Rita: via Berlusconi, rischiamo i "piccoli Mussolini"

Secondo GIUSEPPE DE RITA, presidente del Censis, la classe dirigente italiana ha smarrito il suo compito, dissolvendosi nell’apatia indotta dal benessere e propagata dal consumo di massa
21/11/2011

SOCIETA'/ De Rita (Censis): politica in crisi? Colpa del craxismo fuori tempo alla Berlusconi

Per GIUSEPPE DE RITA il “bene comune” è un’espressione che non vale nulla se non diventa antropologicamente rilevante. Occorre ricostruire le basi della rappresentanza politica
15/02/2011

CENSIS/ De Rita: l’educazione del desiderio è l'unica via di un’Italia senza legge

«Il mio compito è rilevare che il desiderio non c’è più, lascio le analisi agli altri». GIUSEPPE DE RITA, presidente del Censis, interviene nel dibattito sul desiderio
20/12/2010

GIUSTIZIA/ De Rita: così il moralismo dei magistrati ha messo in crisi l’etica pubblica

Se da un lato l'etica pubblica è in crisi, dall'altro la morale personale si trova priva di riferimenti. GIUSEPPE DE RITA spiega in che modo il vuoto è stato colmato da certa magistratura
08/06/2010
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui