BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Guido Brambilla

Nato a Milano nel 1957. In magistratura dal 1986, ha ricoperto funzioni di giudice istruttore, pubblico ministero e componente di collegi giudicanti in diverse sedi giudiziarie italiane. In servizio dal dicembre 2003 presso il Tribunale di Sorveglianza di Milano è ora impegnato nella gestione della fase esecutiva riguardante detenuti definitivi delle cinque carceri del distretto milanese (S.Vittore, Opera, Bollate, Monza e Lodi). Ha tenuto diverse lezioni su temi di antropologia giuridica presso le facoltà di giurisprudenza dell’Università Cattolica e Statale di Milano e in occasione di un master di criminologia organizzato presso la facoltà di psichiatria dell’ Università Monte Tabor del San Raffaele di Milano. Ha contribuito all’elaborazione delle tematiche giuridiche della mostra “Libertà và cercando…ch’è si cara” tenutasi nel 2008 presso il Meeting di Rimini. E’ autore di numerosi articoli sul tema della rieducazione e del diritto penale avanzato.

TitoloData

CANCELLIERI/ Il magistrato: il ministro ha dimostrato di essere un ottimo "giudice"

Per GUIDO BRAMBILLA, l’iniziativa della Cancellieri è stata rispettosa delle norme vigenti, nella misura in cui non si è trasformata in una pressione tale da togliere la libertà al giudice
05/11/2013

CAOS CARCERI/ Il magistrato: ci vuole subito una amnistia o un indulto

Il carcere non può essere più "l’unica soluzione possibile". Per questo motivo il ministro Cancellieri ha avanzato diverse proposte che analizziamo con GUIDO BRAMBILLA
22/05/2013

IL CASO/ 2. Il magistrato: Manzoni lo aveva capito, l’ingiustizia non sta nelle leggi...

Per GUIDO BRAMBILLA, il cuore della problema della giustizia italiana risiede nella profonda crisi che ha investito il rapporto tra l’io e il cittadino, non risolvibile con semplici norme. 
27/04/2012
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui