BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Interviste a: Massimo Camisasca

Massimo Camisasca è nato a Milano nel 1946. È stato ordinato sacerdote nel 1975. L'incontro che ha segnato la sua vita è avvenuto a 14 anni al Liceo Berchet, quando ha conosciuto don Luigi Giussani. Responsabile prima di Gioventù Studentesca e poi di Comunione e Liberazione, è stato anche presidente diocesano dei giovani di Azione Cattolica a Milano. Insegnante di filosofia nei licei, all'Università Cattolica di Milano, alla Pontificia Università Lateranense a Roma, dal 1993 al 1996 è stato vicepreside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per gli studi sul matrimonio e la famiglia. Ha fondato nel 1985 la Fraternità sacerdotale dei missionari di san Carlo Borromeo, di cui è stato superiore generale fino al 2012. Nel settembre 2012 Benedetto XVI lo ha nominato vescovo di Reggio Emilia-Guastalla. Massimo Camisasca was born in Milan in 1946 and ordained a priest of the Roman Catholic Church in 1975. As a fourteen-year-old student at Berchet High School, he met Luigi Giussani, founder of the Communion and Liberation movement. Inspired by this encounter, he went on to head Communion and Liberation himself, and also served diocesan president of the youth of Catholic Action in Milan. He has taught philosophy at various high schools, at the Catholic University of Milan, and at the Lateran Pontifical University in Rome. He served as vice president of the John Paul II Pontifical Institute for the Study of Marriage and Family. In 1985 he founded the Priestly Fraternity of the Missionaries of Saint Charles Borromeo. He has been serving the Fraternity as Superior General till Septemeber, 2012, when he became Bishop of Reggio Emilia - Guastalla.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui