BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Giuseppe Pennisi

Giuseppe Pennisi, nato a Roma nel 1942, ha avuto una prima carriera negli Usa (Banca mondiale) sino alla metà degli Anni Ottanta. Rientrato in Italia è stato Dirigente Generale ai Ministeri del Bilancio e del Lavoro e docente di economia al Bologna Center della Johns Hopkins University e della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, di cui ha coordinato il programma economico dal 1995 al 2008. Frequente collaboratore di quotidiani e periodici, attualmente scrive regolarmente per Avvenire e Il Foglio. È Consigliere del Cnel, in quanto esperto nominato dal Presidente della Repubblica e insegna alla Università Europea di Roma e alla Unilink. Ha pubblicato una ventina di libri di economia e finanza in Italia, Usa, Gran Bretagna e Germania. Cultore di musica classica, è stato Vice Presidente del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e critico musicale del settimanale Il Domenicale dal 2002 al 2009; attualmente collabora regolarmente in materia di lirica con il settimanale Milano Finanza e il quotidiano britannico Music & Vision. Giuseppe Pennisi, born in Rome in 1942, first worked in the US (World Bank) until the middle of the 80s. Returning to Italy, he was the Director General of the Ministries of Budget and Labour and Professor of Economics at the Bologna Center of Johns Hopkins University and the School of Public Administration, where he coordinated the economic program from 1995 to 2008. He is a frequent contributor to newspapers and periodicals, and currently writes regularly for Avvenire and Il Foglio. He is Director of the CNEL, as an expert appointed by the President of the Republic and teaches at the European University of Rome and at Unilink. He has published about twenty books on economics and finance in Italy, the USA, Great Britain and Germany. A lover of classical music, he was the Vice President of the Experimental Opera Theatre of Spoleto and a music critic for Il Domenicale from 2002 to 2009. He currently works regularly on opera, the Milan newspaper Finanza and the British newspaper Music & Vision.

TitoloData

Riforma pensioni 2015/ La "seconda gamba" rimasta ai giovani dopo la sentenza della Consulta

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale sulla misura contenuta nella riforma delle pensioni targata Monti-Fornero, ai giovani resta la previdenza privata, dice GIUSEPPE PENNISI
08/05/2015

RIFORMA PENSIONI 2015/ La flessibilità per andare in pensioni a 55 anni

Per GIUSEPPE PENNISI una riforma delle pensioni è fattibile con una base minima di età e contribuzione, da cui calcolare l’entità dell’assegno sulla base dei contributi versati
19/04/2015

RIFORMA PENSIONI 2015/ Da Germania e Singapore la flessibilità che serve all'Italia

Per una riforma delle pensioni nel 2015 può essere utile guardare al sistema vigente in Germania o in paesi come Singapore e Hong Kong. GIUSEPPE PENNISI ci spiega perché
29/01/2015

BANCHE/ 112 miliardi tengono in scacco Stati e imprese

Secondo GIUSEPPE PENNISI, le risorse non sono sufficienti per tutti, e se le banche saranno costrette a ricapitalizzare si troveranno in difficoltà a erogare credito a famiglie e imprese
20/03/2013

TOBIN TAX/ Da Bruxelles un “attentato” a Londra (e all'Italia)

L’ipotesi della Commissione Ue di estendere l’imposta sulle transazioni finanziarie, spiega GIUSEPPE PENNISI, sortirà - se andrà in porto - effetti distorsivi su tutte le Piazza europee
15/02/2013

CANONE RAI/ Ecco come cambiare la tassa più odiata dagli italiani

Sarebbe più semplice una dichiarazione nei formulari dell’imposta sul reddito. Chi dichiara che ha un televisore, paga un’addizionale Rai correlata al proprio reddito, dice GIUSEPPE PENNISI
06/01/2013

NOBEL ECONOMIA 2012/ Shapley e Roth, studiare la vita di coppia per capire i mercati

Le innovative applicazioni della teoria dei giochi sono state estese da Roth e Shapley fino a fondersi con ingegneria e neuroeconomia. GIUSEPPE PENNISI ci racconta chi sono i due premi Nobel
15/10/2012

CLARA SCHUMANN/ Pennisi: chi era la grande pianista, compositrice e madre esemplare

Insieme a GIUSEPPE PENNISI, grande cultore di musica classica, ripercorriamo le fasi salienti della vita e della carriera di Clara Josephine Wieck, pianista e compositrice tedesca 
13/09/2012

DIETRO LE QUINTE/ Le "previsioni" di Passera svelano le sue mire politiche

Per GIUSEPPE PENNISI, benché la situazione sia preoccupante, non sta scritto da nessuna parte che la tenuta sociale, considerando la storia e la cultura del nostro Paese, debba saltare
11/05/2012

IMPRESE/ Pennisi: 25 miliardi persi in Borsa? La crisi fa danni più seri

Secondo GIUSEPPE PENNISI, la situazione delle imprese laziali e romane, effettivamente, non è rosea. Ma gli indicatori della saluta di un’azienda non sono solo quelli borsistici.  
22/02/2012

ASTA BCE/ L'esperto: vi spiego perché i prestiti alle banche non risolvono la crisi

GIUSEPPE PENNISI spiega in cosa è consistita l’asta della Banca centrale europea effettuata allo scopo di ricapitalizzare il sistema bancario europeo in crisi di liquidità.
21/12/2011

BCE/ L'esperto: ecco perché il taglio dei tassi all'1% non basta a salvare l'euro

La Banca centrale europea è intervenuta nuovamente sui tagli dei tassi di interesse. Secondo GIUSEPPE PENNISI, Draghi deve fare molto di più, perché l'euro resta a rischio fallimento
08/12/2011

RITORNO ICI/ L'esperto: ok a Monti, ma solo se riduce le tasse sui redditi

Secondo GIUSEPPE PENNISI, la reintroduzione dell’Ici non comporterà particolari danni solo se saranno attuati sgravi fiscali compensativi. Magari per giovani e famiglie.  
17/11/2011

FINANZA/ L’esperto: vi spiego cosa cambia con il taglio dei tassi della Bce

Oggi la Banca centrale europea ha tagliato il tasso di interesse dall’1,5% all’1,25%. GIUSEPPE PENNISI ci aiuta a capire quale benefici ne possono arrivare per l’economia
03/11/2011
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui