BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Giorgio Benvenuto

Nato a Gaeta (LT) l’8 dicembre del 1937, Giorgio Benvenuto si è laureato in Giurisprudenza nel 1959 ed è entrato giovanissimo nella Uil. Dopo l’esperienza di Segretario generale della Uilm e della Flm, è diventato Segretario generale dell’organizzazione nel 1976, carica che ha ricoperto sino al 1992 quando ha assunto l’incarico di Segretario generale del ministero delle Finanze. Successivamente è stato Segretario del Psi, membro della segreteria di Alleanza democratica e poi dell’Unione dei democratici. Entrato nei Ds è stato presidente della Direzione e del Comitato Politico dal 2004 al 2007. Eletto alla Camera nel collegio di Mirafiori a Torino nel 1996, è stato Presidente della Commissione finanze per l’intera legislatura. È stato rieletto nel 2001 sempre alla Camera e nel 2006 al Senato, dove è stato Presidente della Commissione Finanze e tesoro fino al termine della XV Legislatura. Attualmente è Presidente della Fondazione Bruno Buozzi.

TitoloData

RIFORMA PENSIONI 2016/ Le “sviste” che non fanno superare la Legge Fornero

Per GIORGIO BENVENUTO, la riforma delle pensioni Fornero ha alzato l'età pensionabile in modo rutale ed eccessivo e ha determinato un invecchiamento del mercato del lavoro
03/02/2016

Riforma pensioni 2015/ Dove può portare la “partita” sulla pensione anticipata?

GIORGIO BENVENUTO parla delle misure della legge di stabilità: è un modo disorganico di procedere, sarebbe stato meglio attuare una riforma delle pensioni strutturale
06/11/2015

RIFORMA PENSIONI 2015/ Flessibilità, il rischio “furbata” del Governo

Per GIORGIO BENVENUTO, sulla riforma delle pensioni all'insegna della flessibilità, il governo rischia di ripetere la stessa furbata compiuta col Tfr in busta paga
20/09/2015

J'ACCUSE/ Benvenuto: tante promesse e poco lavoro, il finto "boom" del Jobs Act

Per GIORGIO BENVENUTO, quando il ministro Poletti parla della creazione di un milione di posti di lavoro, la sua assomiglia più a una promessa elettorale che a un calcolo rigoroso
03/04/2015

JOBS ACT/ Gli errori (e le scelte azzeccate) nei decreti di Renzi

Per GIORGIO BENVENUTO, la promessa di creare 200mila posti a tempo indeterminato non ha nessun fondamento scientifico: previsioni come questa dovrebbero essere ancorate a dati precisi
24/02/2015

CGIL vs RENZI/ Benvenuto: il sindacato è vecchio, ma il governo è rimasto agli anni 50...

Per GIORGIO BENVENUTO, il governo deve riaprire il dialogo con i sindacati sull’articolo 18. Intervenire sull’obbligo di reintegro è possibile solo se ci sono delle contropartite
24/10/2014

ARTICOLO 18/ Benvenuto: i sindacati regalano la vittoria a Renzi

Per GIORGIO BENVENUTO, Cgil, Cisl e Uil devono trovare una posizione comune, proprio perché il sindacato è all’angolo e con una popolarità tra la gente sempre più in bilico
30/09/2014

ARTICOLO 18/ Benvenuto: Renzi faccia uno Statuto per i giovani

Per GIORGIO BENVENUTO, se si vuole completare lo Statuto dei Lavoratori bisogna trovare il meccanismo per fronteggiare una tendenza alla precarietà che rende il Paese poco competitivo
18/08/2014

ALLARME DISOCCUPAZIONE/ Benvenuto: ora Letta vada oltre il decreto lavoro

L’Italia rischia di arrivare alla fine dell’anno con 3 milioni e mezzo di italiani senza lavoro, 400mila in più di quelli attuali. Commentiamo l’allarme della Cna con GIORGIO BENVENUTO
17/08/2013

GIOVANNINI VS MARCHIONNE/ Benvenuto: burocrati e giudici mettono ko l’industria

Per GIORGIO BENVENUTO, l’intesa tra le parti sociali non può essere sostituita dal governo e chiedere alla magistratura di scegliere le regole è contraddittorio rispetto alla nostra storia
01/08/2013

MONTI-CGIL/ Benvenuto: concertazione, una polemica che serve solo all'Europa

Ieri il Premier Mario Monti, con le sue dichiarazioni all’Assemblea dell’Abi, ha scatenato la reazione di Susanna Camusso. Il commento di GIORGIO BENVENUTO su quanto accaduto
12/07/2012

SCENARIO/ 2. Benvenuto: Marchionne-Italia, una "pace" è vicina

Ieri Sergio Marchionne ha incontrato il Presidente del Consiglio, Mario Monti per parlare di Fiat. GIORGIO BENVENUTO ci aiuta a fare il punto sulle vicende più calde del Lingotto
17/03/2012

CASO FIAT/ Benvenuto: Marchionne ci svela la crisi di Cgil e Confindustria

La rottura tra Fiat e Confindustria rischia di avere effettivi negativi sull’Italia in un momento critico. Il parere di GIORGIO BENVENUTO, ex Segretario generale della Uil
05/10/2011
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui