BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Interviste a: Lorenzo Cremonesi

Nasce a Milano nel 1957. È giornalista e segue, da oltre 25 anni, le vicende mediorientali. È stato prima collaboratore (dal 1984) e poi corrispondente (dal 1988 fino al 2001) da Gerusalemme per il Corriere della Sera. È del 1985 il suo libro Le origini del sionismo e la nascita del kibbutz (Giuntina). Dai primi anni Novanta ha iniziato a muoversi anche come inviato, dando voce a molti punti caldi del pianeta: Iraq, Libano, Afghanistan, Pakistan. La sua concezione del giornalismo è immersiva: “un vero reporter scrive solo stando immerso nel luogo ‘caldo’ dove i fatti accadono. Mangiare quel cibo, respirare quell’aria, parlare con la gente, anche in tempo di guerra, è l’unico modo per scriverne davvero. Internet e gli altri metodi di reperimento in remoto delle informazioni, quindi ‘non sul campo’, creano surrogati insipidi di realtà”. Nel 2003 è uscito il suo libro Bagdad Cafè. Interni di una guerra. Un reportage che racconta in presa diretta la vita quotidiana a Bagdad, prima, durante e dopo il conflitto. Settantacinque articoli - alcuni inediti - quasi tutti apparsi sul Corriere della Sera. Cremonesi infatti ha vissuto in prima persona la guerra in Iraq, dove è stato dal 2002 al 2005. Lorenzo Cremonesi was born in Milan in 1957. He is a journalist and has been following events in the Middle East for more than 25 years. He was first a collaborator (since 1984) and then correspondent (1988-2001) from Jerusalem for the Corriere della Sera. His book on Zionism was published in 1985. In the early 90s, he was an envoy to Iraq, Lebanon, Afghanistan, and Pakistan. He has an immersive conception of journalism: “a real reporter writes only when immersed in the ‘hot’ place where the events are happening. Eating that food, breathing that air, speaking with those people, even in times of war, is the only way to write about it. The Internet and other not on the site modes of getting information create insipid surrogates of reality”. In 2003, his book “Bagdad Cafè. Interni di una Guerra” (Inside a War) came out. He covered the war in Iraq from 2002 to 2005.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui