BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Raffaello Vignali

Raffaello Vignali è nato a Bologna il 10 aprile 1963. Laureato con lode in Filosofia, con una tesi su Cristianesimo e ideologia, ha iniziato a svolgere attività di ricerca e di didattica presso il Dipartimento di Sociologia (Facoltà di Scienze Politiche) dell’Università di Bologna. Nel 1997 è stato chiamato all’IReR (Istituto Regionale di ricerca della Lombardia), diventandone, dal 1998 al 2004, Direttore generale. Dal settembre 2004 a marzo 2008 è stato Presidente della Compagnia delle Opere, associazione di piccole e medie imprese e realtà non profit. Nel 2004 ha partecipato come fondatore alla costituzione di CDO Jerusalem. Dal 2000 al 2003 è stato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca; dal 2004 al 2007 membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione AVSI (Associazione volontari per il servizio internazionale, ONG); dal 2003 al 2007 membro del Comitato Scientifico della Fondazione Politecnico di Milano e dal 2002 al 2008 membro del Consiglio di Amministrazione della Casa Editrice Marietti. Nel 2002 ha partecipato alla costituzione della Fondazione per la Sussidiarietà, di cui è stato Vice Presidente fino al 2005. Il 13 aprile 2008 è stato eletto alla Camera dei Deputati con il Popolo della Libertà. A ottobre 2010 è stato riconfermato Vice Presidente della X° Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati e nominato componente della Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale. Sempre a ottobre 2010 è stato nominato dal Ministro per lo Sviluppo Economico consigliere per le piccole e medie imprese.

TitoloData

SCISSIONE PDL/ Vista dalle colombe: Fitto & co. hanno rifiutato l'accordo tra noi e Silvio

Cosa è accaduto davvero nelle ultime ore del Pdl? Come si è arrivati alla scissione? RAFFAELLO VIGNALI spiega come i falchi e i lealisti hanno avuto l'ultima parola su Berlusconi
16/11/2013

IL CASO/ Il credito che uccide le imprese

RAFFAELLO VIGNALI ci spiega perché, solo nel 2012, sono state 12.463 le imprese che hanno chiuso. Gran parte delle quali non per colpa loro, ma del contesto entro il quale operano
22/01/2013

TAX RATE/ Vignali (Pdl): utili reinvestiti, ecco la prima tassa da togliere alle imprese

RAFFAELLO VIGNALI spiega in che termini l’aumento della tassazione sugli utili e la lentezza del nostro sistema normativo paralizzano il nostro sistema imprenditoriale
10/12/2012

CONFINDUSTRIA/ Vignali (Pdl): su semplificazione e fisco, Squinzi ha ragione

Per RAFFELLO VIGNALI, il decreto sviluppo è in grado, potenzialmente, di rilanciare le imprese. Ora, tuttavia, è compito del governo dare attuazione alle leggi in esso contenute
05/09/2012

PATTO PRODUTTIVITA'/ Vignali (Pdl): la proposta di Passera? Bene, ma si può fare di più

"Un grande patto per la produttività" per rilanciare la competitività delle imprese e aumentare le retribuzioni. Con RAFFAELLO VIGNALI commentiamo le dichiarazioni del ministro Passera
30/08/2012

DECRETO SVILUPPO/ Iva per cassa, crediti e burocrazia. Vignali (Pdl): ecco i pregi e le lacune

RAFFAELLO VIGNALI spiega i punti qualificanti del decreto sviluppo, tradotto in legge dal Senato, e le misure che, prevalentemente per mancanza di copertura, non sono state adottate
03/08/2012

J’ACCUSE / Vignali (Pdl): fermiamo la legge contro il Made in Italy

Questa settimana il Senato ha approvato il Decreto Milleproroghe, che contiene anche una norma penalizzante per alcune imprese italiane. Ne parliamo con RAFFAELLO VIGNALI
17/02/2012

ARTICOLO 18/ Può dar fastidio ai colossi dell’Hi-Tech, ma non frena lo sviluppo

Secondo RAFFAELLO VIGNALI, i fattori che frenano lo sviluppo italiano sono ben altri; l’articolo 18, al limite, può, effettivamente, dare fastidio ai grandi colossi dell’Hi-Tech
05/02/2012

J'ACCUSE/ Vignali: c'è un'anomalia italiana che frena le imprese (e lo Stato)

L’Italia piomba all’87esimo posto per competitività. RAFFAELLO VIGNALI spiega il perché di questa anomalia, dato che siamo il Paese con il più alto tasso di competitività al mondo
21/10/2011
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui