BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Andrea Nicolussi

Andrea Nicolussi e docente ordinario di Diritto civile nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Laureato in Giurisprudenza nell'Università Cattolica, ha poi conseguito il dottorato di ricerca in diritto civile. Ha svolto attività di studi e ricerca all'estero, soprattutto in Germania. Ha anche insegnato Istituzioni di diritto privato e Diritto privato comparato. Tra le altre esperienze didattiche: il corso di Diritto privato (con particolare riguardo al diritto di famiglia) nella Facoltà di Scienze della formazione e il corso di Diritto civile nella Scuola di specializzazione di Diritto italiano della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Varsavia. Fa parte del comitato scientifico del Master in Wirtschaftsrecht della Facoltà di lingue e letterature straniere dell'Università Cattolica, del comitato di redazione della rivista Europa e diritto privato e della direzione di Jus. E' membro dello Study Group on a European Civil Code e del Comitato nazionale per la bioetica.

TitoloData

ABORTO E MEDICI OBIETTORI/ Il giurista: è la 194 a salvaguardare la libertà di coscienza

La regione Lazio ha bandito un concorso per posti da ginecologo riservati ai soli medici non obiettori coscienza, pena il licenziamento. L''opinione di ANDREA NICOLUSSI
23/02/2017

UNIONI CIVILI/ Il giurista: evitiamo ogni confusione tra matrimoni gay e famiglia

Dopo il referendum irlandese, che con il 62 per cento di voti a favore ha detto sì alle nozze gay, anche in Italia si è tornati a parlare di legge sulle unioni civili. ANDREA NICOLUSSI
26/05/2015

NOZZE GAY/ Il giurista: l'obiezione di coscienza è un rimedio peggiore del male

Per ANDREA NICOLUSSI, il compromesso che Hollande vorrebbe raggiungere, garantendo l’obiezione di coscienza ai sindaci, rischia di essere un rimedio peggiore del problema che cerca di sanare
24/11/2012

OBIEZIONE DI COSCIENZA/ L’esperto: vi spiego perché è un diritto inviolabile

ANDREA NICOLUSSI illustra i motivi che hanno spinto il Comitato nazionale di bioetica a pronunciarsi con un parere e perché si tratta di un diritto costituzionalmente fondato
31/07/2012
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui