BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Enza Bruno Bossio

Vincenza Bruno Bossio, nata a Grimaldi (Cosenza) nel 1957, è deputato del Partito democratico. Da studente nella prima metà degli anni 70 aderisce ai movimenti giovanili di sinistra e si iscrive prima a Il Manifesto e poi alla Fgci di cui diviene segretaria regionale. Agli inizi degli anni 80 è eletta nella segreteria regionale del Pci calabrese come responsabile femminile. È in questa veste che promuove, insieme a Simona dalla Chiesa, allora consigliere regionale calabrese, il Progetto Donna. Nel 1987 fonda a Cosenza il Centro Antiviolenza dedicato alla memoria di Roberta Lanzino. Nel 1989 sposa Nicola Adamo e abbandona la politica attiva. Lavora inizialmente alla Rai come programmista fino a quando non viene assunta dalla Intersiel Spa (Gruppo Finsiel) di cui diventa dirigente. Nel 1997 diventa dg del Consorzio Telcal (costituito da Telecom-Intersiel-Italeco) destinato alla Regione Calabra. Nel 1999 è chiamata a far parte nel Cda di Sviluppo Italia. Dal 2001 al 2002 è ad di Intersiel Spa e consigliere d’amministrazione di Sispi Spa. Nel 2003 è ad di CM Sistemi sud. Successivamente, nel giugno 2006 viene nominata ad di Valle Crati Spa. Nel settembre 2006 finisce nell'inchiesta Why Not ma nel 2010 arriva la piena assoluzione, sentenza confermata anche in appello. Ritorna alla politica attiva conducendo una intensa campagna contro il giustizialismo. Nel 2007 aderisce al Pd. Nel 2009 è eletta nella direzione nazionale del Pd. E' eletta alla Camera nelle elezioni politiche del febbraio 2013.

TitoloData

SCENARIO/ Bruno Bossio (Pd): Jobs Act, sviluppo, Italicum, ecco dove sbaglia Renzi

"Se l'avessimo fatto noi il Jobs Act non sarebbe così. Non bisognava ridurre i diritti dei lavoratori a tempo indeterminato, quanto aggiungerne ai precari". ENZA BRUNO BOSSIO (Pd)
06/12/2014

ANTIMAFIA & BINDI/ Bruno Bossio (Pd): una nomina che non piacerà a Santoro e Travaglio

Secondo ENZA BRUNO BOSSIO, la politica dovrà esser capace di riaffermare il garantismo per spezzare i legame di certa magistratura inquirente con i professionisti dell’antimafia
23/10/2013

CASO FIORITO/ Bruno Bossio (Pd): il vero scandalo sono le riforme fatte a metà

La corruzione non è tutto. Il problema di fondo è l'applicazione del Titolo V, finito in preda ai potentati locali. Bisogna recuperarne lo spirito originario. L'analisi di ENZA BRUNO BOSSIO
01/10/2012
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui