BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Lucio Pellegrini

Dal 1992 al 1998 lavora come autore in campo televisivo collaborando con MTV, Rai e Mediaset, dove si segnala come autore di trasmissioni come Target e Ciro, il figlio di Target. Il suo esordio in campo cinematografico avviene nel 1999 con il film, E allora mambo!. Nel 2000 è la volta di un'altra commedia, Tandem. Ha curato la realizzazione del cortometraggio Biodegradabile per Legambiente e TELE+, e di numerosi spot pubblicitari. Del 2003 è il suo terzo film Ora o mai più, nel quale lancia i quasi esordienti Elio Germano e Riccardo Scamarcio, oltre a Edoardo Gabbriellini e Camilla Filippi. Il film è in concorso al Festival di Locarno. Nel 2005, insieme a Gianni Zanasi, dirige La vita è breve ma la giornata è lunghissima. Il film partecipa alla 62ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, sezione Digitale, dove vince la Menzione speciale della giuria e il Premio Pasinetti per il cast, composto, tra gli altri, da Thomas Trabacchi, Dino Abbrescia, Pierfrancesco Favino e Luciano Scarpa. Nell'autunno 2010 gira il suo quarto lungometraggio, Figli delle Stelle, prodotto da Pupkin Production, Itc Movie e Warner Bros. Italia. Scritto insieme a Michele Pellegrini e Francesco Cenni, il film è interpretato da, Pierfrancesco Favino, Fabio Volo, Claudia Pandolfi, Giuseppe Battiston, Paolo Sassanelli e Giorgio Tirabassi. Da quell'esperienza nasce anche l'omonimo libro scritto a quattro mani con lo scrittore Wilson Saba, edito da Bompiani. Sempre nel 2010 gira fra Kenya e Salento il film La vita facile con Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Vittoria Puccini.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui