BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Interviste a: Massimiliano Gallo

Nato a Napoli nel 1968 è figlio di Nunzio, uno dei maggiori interpreti della canzone italiana e napoletana degli anni '50. Sua madre Bianca Maria ha recitato in teatro e tv prima di divenire una gallerista d'arte. Anche suo fratello maggiore Gianfranco ha intrapreso la carriera da attore, così come suo nipote Gianluca Di Gennaro. Per Massimiliano Gallo il debutto a teatro avviene a 5 anni e a 10 è già protagonista di diversi telefilm per bambini girati per la Rai. Conseguito il diploma, comincia a recitare presso la Compagnia di Carlo Croccolo. Nel 1988 fonda, insieme al fratello Gianfranco, la "Compagnia Gallo". Nel 2008 fa il suo debutto al cinema in “No problem” di Vincenzo Salemme, mentre l’anno dopo Marco Risi lo sceglie per “Fortapàsc”. Nel 2010 è in “Mine vaganti” di Ferzan Ozpetek, regista con cui torna a girare due anni dopo in “Magnifica presenza”. Oltre che in altre pellicole, può vantare anche la presenza in diverse fiction come “Cefalonia”, “Il segreto dell’acqua”, “Il clan dei camorristi”, “Volare - La grande storia di Domenico Modugno”, “Per amore del mio popolo” e “Le mani dentro la città”. Nel frattempo continua a calcare il palcoscenico in teatro e ha inciso anche due dischi dedicati a Titina De Filippo e Raffaele Viviani.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui