BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Paola Olivelli

Paola Olivelli è professore ordinario di Diritto del lavoro nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Macerata. È stata preside della facoltà dal 1998 al 2004. Avvocato, è stata delegato del governo nel Comitato di Protezione sociale, organo tecnico di consultazione della Commissione europea e del Consiglio europeo, ha fatto parte della Commissione dello Statuto dei lavori presso il ministero del Welfare e del Comitato tecnico-scientifico “occupazione, formazione e istruzione” della Regione Lombardia. Ha all’attivo numerose pubblicazioni in materia di mercato del lavoro, di previdenza sociale e di lavoro femminile

TitoloData

RIFORMA PENSIONI/ Se la flessibilità può diventare un “boomerang” per i lavoratori

Secondo PAOLA OLIVELLI, posto che la flessibilità è un bene, sarà necessario calibrare il sistema di incentivi e disincentivi in maniera tale da preservare gli equilibri di bilancio
04/06/2013

PENSIONI/ Milleproroghe. L'esperto: le questioni da risolvere per esodati, usurati e precoci

Secondo PAOLA OLIVELLI, la riforma, così come è stata concepita, farà in modo che le generazioni più giovani si troveranno a pagare i privilegi acquisite da quelle più anziane
05/03/2012

CONTRATTO UNICO/ L'esperto: la riforma non serve, per i giovani c'è già l'apprendistato

Secondo PAOLA OLIVELLI, sarebbe necessario implementare il campo d’azione del contratto di apprendistato per tutelare i giovani dalla sempre maggiore flessibilità del mercato del lavoro
20/01/2012

PENSIONI DI ANZIANITA’/ L'esperta: oltre il pro-rata serve una "eccezione" sull'età

Tutti d’accordo, sul pro rata contributo: una misura all’insegna dell’equità. Cala decisamente il consenso sull’abolizione delle pensioni di anzianità. Il commento di PAOLA OLIVELLI
09/12/2011

PENSIONI/ Olivelli: solo il "pro rata contributivo" rende eque le pensioni

Solo il “pro rata contributivo”, spiega PAOLA OLIVELLI, è in grado di introdurre un principio equitativo che appiani le differenze rispetto a chi è ancora in regime di sistema retributivo
21/11/2011

PENSIONI/ Olivelli: non ci sono ragioni per rinviare. Se non quelle della politica…

Quali sono le implicazioni e i rischi del continuo rinvio dell’adeguamento delle pensioni rosa  quelle maschili, nonostante le richieste  della Bce? Ce lo spiega PAOLA OLIVELLI
30/09/2011

PENSIONI/ Olivelli: lavorare fino a 67 anni? Per l’Italia e l’Ue non ci sarà alternativa

PAOLA OLIVELLI spiega perché l’aumento dell’età pensionabile,anche fino a 67 anni, come ha suggerito Berlusconi,  è un provvedimento necessario per tutti i Paesi dell’Unione Europa.
14/09/2011

WELFARE E PENSIONI/ Olivelli: lavorare fino a 65 anni, per non rubare il futuro ai giovani

Calderoli propone di agire su pensioni di reversibilità e indennità di accompagnamento, per tagliere la spesa. PAOLA OLIVELLI spiega se, effettivamente, sia questa la priorità
26/08/2011
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui