BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Interviste a: Riccardo Muti

A Napoli, città in cui è nato, studia pianoforte, diplomandosi con lode nel Conservatorio di San Pietro a Majella. Prosegue gli studi al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, dove consegue il diploma in Composizione e Direzione d’orchestra. Nel 1967 si aggiudica il primo posto del Concorso "Cantelli" di Milano. Dal 1968 al 1980 è direttore principale del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 1971 viene invitato da Herbert von Karajan sul podio del Festival di Salisburgo.Gli anni Settanta lo vedono alla testa della Philharmonia Orchestra di Londra (1972-1982) e della Philadelphia Orchestra (1980-1992). Dal 1986 al 2005 è direttore musicale del Teatro alla Scala. Nel corso della sua carriera dirige molte tra le più prestigiose orchestre del mondo: dai Berliner Philharmoniker alla Bayerischen Rundfunk, dalla New York Philharmonic all’Orchestre National de France alla Philharmonia di Londra e i Wiener Philharmoniker. Invitato sul podio in occasione del concerto celebrativo dei 150 anni della grande orchestra viennese, Muti ha ricevuto l’Anello d’Oro. Nel 2004 fonda l’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”. Tra i riconoscimenti conseguiti si segnalano: Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana e la Grande Medaglia d’oro della Città di Milano; la Verdienstkreuz della Repubblica Federale Tedesca; la Legion d’Onore in Francia e il titolo di Cavaliere dell’Impero Britannico. Il Mozarteum di Salisburgo gli ha assegnato la Medaglia d’argento; la Wiener Hofmusikkapelle e la Wiener Staatsoper lo hanno eletto Membro Onorario; il presidente russo Vladimir Putin gli ha attribuito l’Ordine dell’Amicizia, mentre lo stato d’Israele lo ha onorato con il premio “Wolf” per le arti. Moltissime università italiane e straniere gli hanno conferito la Laurea Honoris Causa.

Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui