BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Italia, non ci siamo: Ungheria sugli scudi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

italia_ungheria_FN1.jpg
La "ola" alla fine è giustificata, perché battere i Campioni del mondo è soddisfazione da raccontare ai posteri. Così, dopo cinque vittorie di filata, l'Italia cede all'Ungheria nell'amichevole di Budapest.
Stop umiliante, perché sul tabellone alla fine risalta un clamoroso e gigantesco 3-1. Inutile il vantaggio di Di Natale. Juhasz pareggia, Gera, su rigore, ribalta il risultato, Feczesin lo fissa.
Una brutta figura che sottolinea una preparazione sommaria e che impone una lunga riflessione in vista dei prossimi impegni. L'ultimo test prima della Francia, Roberto Donadoni lo affida a un gruppo compatto, ma con la novità Aquilani, lanciato nella mischia per saggiarne qualità indiscusse. Il romanista viene schierato tra Quagliarella e Del Piero, preferito a Di Natale. Si salvano Aquilani, prova di grande personalità la sua, e Pirlo, che prova ad illuminare una serata buia per molti, in particolare per Toni, cercato poco, e Cannavaro, irriconoscibile ed in perfetto clima Real.
Neanche nella ripresa, con quattro nuovi innesti la musica cambia sul piano del gioco, anche se arriva il vantaggio di Di Natale. L'Ungheria subisce il colpo, regalando il campo agli azzurri. Ma non dura molto. Grandi spazi poi per gli ungheresi che in 15’ ribaltano il risultato con tre gol, di cui un rigore per fallo di Cannavaro su Priskin.
Grave l’infortunio di Materazzi. «Serio versamento vascolare alla coscia» recita il primo referto, rischia un lungo stop.
(A.P.)

IL TABELLINO:


UNGHERIA-ITALIA 3-1 (primo tempo 0-0)

MARCATORI: nel st 3' Di Natale (I), 16' Juhasz (U), 21' Gera (U) su rigore, 31' Feczesin (U)

UNGHERIA (4-3-2-1): Fulop, Szelesi, Vasko, Juhasz, Vanczak (28' Cszimadia), Vass, Toszer (14' st Leandro), Dzsudzsak (37' st Halmosi), Hajnal (14' st Filkor), Gera (45' st Buzsaky), Priskin (28' st Fecsezin 6) (12 Balogh J., 19 Pinter, 22 Toth). All.: Varhidi.
ITALIA (4-3-2-1): Buffon, Oddo (1' st Grosso), Cannavaro, Materazzi (1' Barzagli ), Zambrotta, Ambrosini, Pirlo, Aquilani (21' st Palombo), Quagliarella, Del Piero (1' st Di Natale), Toni (1' st Inzaghi 5) (14 Amelia, 2 Zaccardo, 16 Diana, 8 Gattuso, 12 Curci). All.: Donadoni.

Arbitro:
Mejuto Gonzales (Spa)
NOTE - Recupero: 1' e 4'. Angoli: 6-2 per l'Ungheria. Spettatori 40.000.

Questi i risultati delle altre amichevoli internazionali:
Russia-Polonia 2-2 Sychev 20', Pavlyuchenko 33', Krzynowek '73, Blaszczykowski '77
Danimarca-Irlanda 0-4 Keane 29' e 40', Long 54' e 66'
Bulgaria-Galles 0-1 Eastwood 45'
Lettonia-Moldavia 1-2 Frunza 23' (M), Astafjevs 31' (L), Bordiyan 53' (M)
Lussemburgo-Georgia 0-0
Romania-Turchia 2-0 Dica 62', Mutu 70'
Svezia-Stati Uniti 1-0 Kallstrom 56'
Austria-Repubblica Ceca 1-1 Koller 33', Harnik 78'
Albania-Malta 3-0 Salihi 22', Berisha 46', Duro 60'
Croazia-Bosnia 5-3 da Silva 18' (C), Srna 35' e 74' (C), Kovac 73' e 81' (C), Muslimovic 37', 70' e 77' (B)
Montenegro-Slovenia 1-1 Vucinic (M) 28' rig, Vrsic 42' (S)
Islanda-Canada 1-1 Hallfredsson 64', Occean 74'


© Riproduzione Riservata.