BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Melandri al Meeting: «Spero di esserci per San Marino»

Pubblicazione:giovedì 23 agosto 2007 - Ultimo aggiornamento:giovedì 23 agosto 2007, 15.36

melandri_FN1.jpg (Foto)

Una calca impressionante. Un auditorium gremito. Tanti giovani, applausi, fischi, urla. Questa l’accoglienza riservata a Marco Melandri e a Marco Simoncelli, i due piloti italiani protagonisti rispettivamente nei mondiali di MotoGp e classe 250. Simpatico e informale l’incontro che li ha visti scherzare e raccontare la loro esperienza di giovani ma già navigati piloti (15 mondiali disputati in due). Presente anche Fausto Gresini, team manager di Macio.
Melandri innanzitutto rincuora i suoi tifosi: «È stato un momento difficile, spero di essere presto pronto a tornare in pista, magari a San Marino». Quindi, da buon sportivo, indica «nella correttezza, nella sincerità e lealtà» le basi del rapporto che lega il pilota alla squadra, e invita i genitori a non forzare i figli nella scelta dello sport, che per un ragazzino deve essere solo divertimento.
Simoncelli strappa sorrisi quando, rispondendo a chi gli chiede cosa pensa dopo una caduta in gara, si lascia andare in un «mi girano le p…».
Chiude Marco Masetti, giornalista, da sempre appassionato di moto, che rilancia il motociclismo «come una filosofia di vita», «una scuola che educa, che punisce severamente se sbagli». E poi un invito alla prudenza: per andare in moto oggi servono «almeno 4 occhi aperti».
(A.P.)


© Riproduzione Riservata.