BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Leggi le pagelle dell'Armani Jeans (Pesaro - Olimpia Milano 62-67)

L'Olimpia passa a Pesaro trascinata da uno strepitoso David Hawkins

Scavolini Spar Pesaro – Armani Jeans Milano 62-67 (15-15,30-27,47-46,62-67)    

 

Arbitri Fabio Facchini Luciano Tola Alessandro Martolini      

 

Tutto negli ultimi 90 secondi. Due triple, una dallo spogliatoio di Hawkins e una dal parcheggio di Vitali, danno all’Olimpia Milano la vittoria. Una gara tattica, con pochi punti e tanti errori, ha mostrato come l’Armani abbia ancora da lavorare molto su alcuni aspetti fra cui la difesa e alcuni uomini di punta (Hall, Thomas, Bulleri e Vitali) non ancora al top della forza. Nota positiva Hawkins, il vero mattatore della giornata. Uomo su cui Milano deve assolutamente puntare   

Bulleri 5,5: il primo pallone della stagione tocca a lui. Parte a razzo nei primi minuti del primo quarto segnando e facendo segnare. Sembra di vedere il Bullo dei tempi migliori ma è solo un fuoco di paglia. Ha 2 falli quando mancano ancora alcuni minuti alla fine del primo quarto. I restanti minuti della sua gara non incidono e si spegne. Double face  

 

Hall 5: gioca per 23 minuti, fa 2 punti e prende 4 tiri. Troppo poco per uno dei pilastri della nuova Aj targata  Bucchi  

 

Sow 6: sufficiente la sua prova. Sbaglia qualcosa di troppo ma trova anche canestri importanti che tengono a galla l’Olimpia tra il  terzo e l’ultimo tempo. Deve migliorare nella precisione sotto canestro e a rimbalzo  

Mordente 5: gioca 14 minuti. Nessun punto e qualche pallone ben recuperato. Troppo poco per la sufficienza  

 

Vitali 6: la sua è una prova appena sufficiente. La condizione fisica non è al top e la vistosa fasciatura per l’infortunio in nazionale limitano il giovane play. Segna però la tripla che mette i titoli di coda alla gara  

 

Thomas 5,5: ruba qualche buon pallone, in difesa gioca a sprazzi. Al tiro dalla lunga non ne azzecca una. Da rivedere

 

Rocca 6,5: lavoro eccellente in difesa, buone cose in attacco. Sbaglia forse troppo ma i suoi canestri non permettono l’allungo di Pesaro. E non è poco  

 

Hawkins 8: bastano i numeri per spiegare l’eroe di giornata. Ne fa 28 con 8/10 da 2 e il 100% da 3. Mette una tripla da marziano a un minuto dalla fine.  Fantasmagorico  

 

Katelynas 6: 17 minuti giocando bene in difesa e mettendo in difficoltà Pesaro. Per ora non gli si può chiedere di più 

 

Beard  sv: troppo poco un minuto per giudicarlo    

 

Sangarè 6,5: 4 minuti giocati con un’intensità pazzesca. Ne fa 5 e fa vedere le sue qualità. Può essere la vera sorpresa di quest’anno  

 

All. Bucchi 6,5: vince una gara non facile grazie ad un buon giro dalla panchina. Deve lavorare molto in difesa e su alcuni elementi. Ma con un Hawkins in grande spolvero Bucchi può guardare con ottimismo al futuro

© Riproduzione Riservata.