BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Rossoneri ko a Tirana: perse 6 amichevoli su 8

Serataccia per Ancelotti che perde la partita e Inzaghi, uscito per una contusione. 45' per Nesta

milanR375_15ott08.jpg (Foto)

Sarà che i rossoneri, abituati a ben altri confronti, snobbano gli impegni minori. Sarà che la squadra, privata di alcuni dei suoi uomini migliori dispersi nel mondo per le qualificazioni ai mondiali, non si presentava a Tirana con l'organico al completo. Fattosta che il Milan perde l'ennesima amichevole, la sesta da quest'estate. Un segnale forse non allarmante ma che comunque fa pensare, visto che la testa, in un anno dove, campionato a parte, l'assenza della Champions lascia posto a competizioni di minore rilievo come Coppa Italia e Uefa, giocherà un ruolo importante.

 

Al di là della brutta figura Ancelotti qualche buona notizia può comunque trarla. Innanzitutto è tornato Nesta: per lui 45 minuti nella ripresa, utili per riprendere confidenza con il campo. Ronaldinho ha giocato invece tutta la partita, con tanto di gol e traversa: un buon allenamento sulla strada del completo recupero. Ma c'è anche l'allarme Inzaghi, costretto a uscire dopo uno scontro con il portiere avversario. La speranza è che si tratti di una semplice contusione. Ancelotti schiera Pippo Inzaghi davanti, con Seedorf e Ronaldinho alle sue spalle. Il lavoro sporco è affidato a Emerson e Ambrosini, supportati dall'uruguaiano Mathias Cardacio, classe '87. Al centro della difesa, Maldini e Favalli, con Antonini e Nicola Pasini, classe '91, sulle corsie laterali. Il primo tempo, giocato a ritmi abbastanza bassi, si chiude con i padroni di casa in vantaggio, grazie al gol di Xhafa. Di Ronaldinho, tra i più positivi della serata, l'unico sussulto del primo tempo: pallonetto e palla sulla traversa.

 

Il Milan ha giocato meglio la seconda frazione, sfiorando il gol in un paio di occasioni con Shevchenko. Ronaldinho è stato atterrato in area dopo un buono spunto, ma l'arbitro ha lasciato correre. Poco dopo, il raddoppio del Tirana con un gran destro da fuori di Sefa. Il forcing finale dei rossoneri, nei quali ha esordito anche Luca Meregalli, altro '91, ha portato al gol di Ronaldinho, con un piatto destro su cross di Shevchenko. Le prossime avversarie del Milan in Coppa non saranno amichevoli. Se i rossoneri vogliono andare avanti nella competizione, è bene che se lo ricordino entrando in campo.

© Riproduzione Riservata.