BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHAMPIONS LEAGUE/ Juventus, Del Piero capitano all’arrembaggio: tutti sulla stessa barca per affondare la crisi

Pubblicazione:lunedì 20 ottobre 2008

delpieroR375_17set08.jpg (Foto)

Alessandro del Piero è sicuramente provato dalla crisi di risultati di questo inizio di stagione. Ma il carismo di capitano, di uomo spogliatoio e punto di riferimento per tutti i tifosi bianconeri prevale su ogni cosa. Nella tempesta di questo inizio di stagione Del Piero non ha mai alzato bandiera bianca ma anzi carica l’ambiente e sprona i compagni in vista della delicata sfida contro il Real. «Quello attuale è uno dei momenti più delicati, ma la partita di domani non serve per il futuro della società o dell'allenatore, serve per noi, per tutti. Nessuno si è mai tirato fuori dal fatto di poter dare qualcosa in più, o di fare di tutto per vincere. Ci riteniamo tutti sulla stessa barca e solo insieme ci riusciremo». «E’ una gara ugualmente importante - ha aggiunto - speriamo sia decisiva soprattutto per noi. Abbiamo molta voglia di reagire e siamo sicuri che ci sarà tutto l'apporto della gente, che saprà supportare una squadra che sta facendo di tutto per uscire da un momento difficile. Partite come quelle di domani sera - ha detto Del Piero in conferenza stampa - possono ispirare tanti di noi. Se riusciremo ad interpretarla bene, potrà darci veramente tanto».

 

Non manca un suo giudizio finale sulle sconfitte in campionato contro Palermo e Napoli. «Quello che volevamo ottenere sabato non l'abbiamo ottenuto, non certo per mancanza di volontà. Abbiamo lavorato molto in queste due settimane - ha aggiunto Del Piero - abbiamo diverse cose da superare, ed è evidente che il processo di crescita è sotto alcuni aspetti molto più lento. Dobbiamo continuare a lavorare ed è quello che stiamo facendo» ha concluso il capitano bianconero.



© Riproduzione Riservata.