BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Mancini: il futuro diviso tra Londra e Juventus

Pubblicazione:martedì 21 ottobre 2008

manciniR375_06ott08.jpg (Foto)

Dopo i nomi di Prandelli, Vialli, Ferrara per il dopo Ranieri ecco spuntare il nome di Roberto Mancini. L’ex tecnico dell’Inter è ancora sotto contratto faraonico con il presidente Moratti ma fonti bene informate dicono che si sia visto a cena con i massimi dirigenti bianconeri per discutere l’ipotesi di trasferimento a Torino. Bocche cucite dagli uomini vicini al tecnico di Jesi, che da pochi giorni si trova a Londra per migliorare il suo inglese. Un soggiorno che lo vedrà impegnato nella capitale inglese per tutto il mese di ottobre. Tutto questo non è casuale. L’obiettivo principale è imparare l’inglese per allenare in Premier. Le offerte anche qui sembrano non mancare. Dopo le voci che lo volevano in estate vicino alla panchina del Chelsea ecco che giungono le richieste da parte del Manchester City. La squadra di mister Mark Hughes non sta passando un buon inizio di stagione. Viaggia nella zona medio bassa della classifica e i malumori salgono per una formazione che era stata costruita per lottare per i primi posti. Dalla Juventus smentiscono che ci siano stati contatti diretti con l’ex simpatizzante tifoso bianconero Roberto Mancini, che è anche legato da un rapporto di amicizia a Claudio Ranieri. E il problema sono anche i tifosi. Non vedrebbe di buon occhio un allenatore che, ai tempi dell’Inter, aveva strappato, per Moggiopoli, uno scudetto alla Juve e ne giustificava l’assegnazione attaccando i bianconeri. I supporters non dimenticano e la convivenza con buona parte del pubblico di fede bianconera all’inizio sarebbe molto difficile. Jean Claude Blanc anche ieri ha ribadito: «La Juve non cambia in corsa». La fiducia è immutata in Ranieri, in vista anche delle delicate sfide di stasera e domenica contro un Toro che giocherà allo spasmo. Mancini sarà stasera in tribuna allo Stamford Bridge a seguire Chelsea- Roma. Il fido Giorgio De Giorgis aspetta un contatto diretto per intavolare la trattativa, anche nei prossimi giorni. E poi da Londra in aereo in poco più di due ore si è a Torino.



© Riproduzione Riservata.