BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

GENOA/ In 5000 contro l'Inter per seguire il Grifone. Preoccupa Milanetto

I tifosi rossoblu sognano e si preparano a invadere San Siro domenica per la sfida contro l'Inter. In dubbio fino all'ultimo Milanetto mentre buoni segnali vengono dai recuperi di Thiago Motta e Gasbarroni

tifosigenoa_R375x255_21ott08.jpg(Foto)

A Marassi domenica i tifosi rossoblu hanno applaudito a lungo la squadra dopo la vittoria contro il Siena. Non solo hanno apprezzato il risultato positivo ma la grinta, la determinazione e il cinismo di una squadra che ora guarda la classifica dai piani alti. Per ora nessuno è passato a Marassi: quattro vittorie su altrettante partite contro squadre che hanno i nomi di Milan, Napoli, Roma e Siena. Fondamentale anche per la sfida di domenica contro l’Inter sarà la prova del Principe Milito. Contro il Siena gli è mancato solo il gol ma ha fatto vedere le solite magie battendo il fuso orario e la stanchezza dovuti alle prove con la nazionale. Preoccupano invece le condizioni del centrocampo. Milanetto, uscito per un colpo al polpaccio destro. In questi giorni lo staff medico del Grifone valuterà le sue condizioni e Gasperini ha già allertato Vanden Borre come possibile sostituto per la linea mediana. E poi c'è Thiago Motta, utilizzato per la prima volta domenica da Gasperini, che ha, com'è ovvio, grandissimi margini di miglioramento. L’ex centrocampista di Barcellona e Atletico non è ancora al top della forma ma i segnali visti in campo fanno ben sperare i tifosi. Tifosi che si stanno già mobilitando per la trasferta di Milano contro l’Inter. Oggi si sono aperte le prevendite e secondo Alessandro Piccolo, responsabile del Genoa Club Pieve Ligure, «a San Siro saremo in tanti, tantissimi, almeno 4-5 mila di sicuro. Sono già prenotati numerosi pullman e riempiremo il settore ospiti. Siamo carichi e soddisfatti e vogliamo stare vicini al Grifone in questa delicata trasferta. Il piazzamento finale? Siamo da prime 6». I tifosi sognano come è giusto che sia. Ma per quello che si è visto fino a ora il Grifone nei primi 6 ci potrebbe davvero arrivare.

© Riproduzione Riservata.