BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Amauri re della Mole. Leggi le pagelle dei bianconeri (Juventus -Torino 1-0)

Pubblicazione:

amauri_r375x255_25ott08.jpg

Amauri a inizio ripresa segna e regala ai tifosi la vittoria del derby e a Ranieri la serenità. Il Torino perde pur avendo giocato bene la gara. Ora le sconfitte consecutive sono 4 e la panchina di De Biasi comincia  a scricchiolare nonostante le rassicurazioni del Presidente Cairo.

 

JUVENTUS-TORINO 1-0 (0-0)

MARCATORE: Amauri al 3' s.t.

 

JUVENTUS (4-4-2): Manninger; Grygera (dal 1' s.t. Mellberg), Legrottaglie, Chiellini, Molinaro; Marchionni, Sissoko, Nedved, De Ceglie (dal 19' s.t. Giovinco); Amauri (dal 36' s.t. Iaquinta), Del Piero. (Chimenti, Knezevic, Ekdal, Salihamidzic). All. Ranieri

 

TORINO (4-4-1-1): Calderoni; Diana, Natali, Di Loreto, Pisano; Abate, Zanetti, Barone, Rubin (dal 12' s.t. Abbruscato); Rosina (dal 37' s.t. Ventola); Bianchi (dal 26' s.t. Amoruso). (Fontana, Colombo, Ogbonna, Saumel). All. De Biasi.

 

ARBITRO: Rocchi

 

NOTE: spettatori 20.000 circa. Ammoniti Sissoko (J), Barone (T), Giovinco (J) e Zanetti (T) per gioco scorretto; Di Loreto (T) per proteste. Recuperi pt 2', st 4'

 

Manninger: voto 5 Prevalente sensazione di insicurezza, che trasmette ai suoi compagni di reparto. Viene sorpreso a spasso per l’area. Appare inadeguato a questi livelli.

 

Grygera: voto 5,5 In difficoltà in fase difensiva, da qualche partita non incide in fase di spinta. Esce all’intervallo.

 

Legrottaglie: voto 6,5 Infonde sicurezza al reparto, puntuale nell’anticipo, non concede varchi all’attacco granata.

 

Chiellini: voto 6 Meno prepotente del solito, qualche imprecisione ma sempre puntuale.

 

Molinaro: voto 6 Un grave svarione all’inizio, si riprende e cerca anche di essere propositivo in attacco. Nel finale i suoi polmoni si rivelano preziosi in copertura.

 

Marchionni: voto 6,5 Nel primo tempo si costruisce due grosse occasioni, sulle quali Calderoni si supera. Cerca anche l’uno contro uno. Appare vicino alla forma migliore.

 

Sissoko: voto 7 Il solito uragano, impreciso ma sempre insidioso e tentacolare nel tackle. Imprescindibile.

 

Nedved: voto 6,5 Schierato centrale, conferma il suo buono stato di forma, una botta limita le incursioni in un ruolo non suo.

 

De Ceglie: Voto 6 Ala sinistra, si alterna a Molinaro in fase di spinta, qualche cross interessante. Da riproporre nel ruolo, necessita fiducia.

 

Amauri: voto 7 Decide la partita con uno spunto di classe e forza fisica. Attaccante completo, non getta mai la spugna.

 

Del Piero (c): voto 5,5 Appannato, non arriva mai alla conclusione, con la sua presenza impegna almeno due difensori granata.Una punizione centrale.

 

Mellberg Voto 5 Schierato a destra, gli manca il passo del terzino e subisce gli assalti di Rosina.

 

Giovinco: voto 6 Entra quando la Juve è in fase calante, non riesce a liberarsi dell’uomo.

 

Iaquinta: voto s.v.



© Riproduzione Riservata.