BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Leggi le pagelle dei nerazzurri (Inter 2 - Bologna 1 )

I nerazzurri battono un Bologna mai pericoloso con una prodezza di Ibrahimovic e un rigore di Adriano. Preoccupazione per l'infortunio a Rivas

ibrahimov_R375x255_30 set09.jpg (Foto)

INTER-BOLOGNA 2-1 (1-0)

 
MARCATORI: Ibrahimovic (I) al 25' p.t.; Adriano (I), su rigore, al 5', Moras (B) all'11' s.t.
 
INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Rivas (28' s.t. Cambiasso), Cordoba, J.Zanetti; Mancini (29' s.t. Stankovic), Vieira, Muntari, Quaresma (43' s.t. Obinna); Adriano, Ibrahimovic. (Toldo, Samuel, Bolzoni, Cruz). All. Mourinho.
 
BOLOGNA (4-2-3-1): Antonioli; Marchini (34' s.t. Coelho), Moras, Terzi, Bombardini; Mudingayi, Volpi (19' s.t. Marazzina); Adailton (19' s.t. C. Zenoni), Amoroso, Valiani; Di Vaio. (Colombo, Britos, Mingazzini, Lanna). All. Arrigoni.
 
 
ARBITRO: Ciampi di Roma
 
 
NOTE: spettatori 48.000 circa. Ammoniti Cordoba (I), Quaresma (I), Marchini (B) e Moras (B) per gioco scorretto. Recuperi 2' p.t., 5' s.t. Angoli 10-5 per l'Inter
 
 
L’Inter vince e convince a San Siro. Una vittoria che nasce dalla buona prova del trio offensivo e da un centrocampo muscolare e propositivo. Qualche perplessità su Quaresma e l’apporto che può dare al gioco di Mourinho.Unica nota negativa della serata l’errore, dovuto a un calo di concentrazione, di Zanetti e Cordoba, che hanno permesso ad un Bologna, che non ha mai impensierito i nerazzurri e Julio Cesar, di illudersi di rientrare per qualche istante in partita. Con la quinta sconfitta consecutiva la panchina di Arrigoni è sempre più traballante e a giorni potrebbe essere dato l’annuncio dell’esonero con l’arrivo di Walter Novellino.
 
 
Julio Cesar 6 Ordinaria amministrazione. Stasera tutto troppo facile. Gli unici brividi quelli del freddo milanese
 
Rivas 6,5 Prova muscolare e senza sbavature. Esce al 28 del secondo per infortunio, l’ennesimo nella difesa interista. Al suo posto Cambiasso
 
Cordoba 5,5 Paga l’errore in coppia con Zanetti sul gol di Moras. Per il resto vigila attentamente in difesa
 
J. Zanetti 6 Paga mezzo punto sull’errore del gol. Il capitano spinge di meno nella fase offensiva ma è fondamentale in quella difensiva
 
Maicon 6,5 Spinge molto sulla fascia destra sfruttando nel secondo tempo i limiti fisici dei bolognesi. Tenta da fuori più volte, cercando l’ennesimo jolly. Poco fortunato
 
Muntari 6,5 Più disciplinato tatticamente e meno nervoso rispetto al passato. Fa girare bene la palla facendo ripartire la squadra. Importante per il futuro
 
Viera 6/7 Il Viera di Londra sponda Arsenal è tornato. Fa bene entrambe le fasi di gioco, costruendo e facendo ripartire i numerosi contropiedi. Metronomo
 
Mancini 6+ Tenta la via del gol ma non è la sua serata. Gioco però in sintonia con tutto il reparto. Esce al 29 per Stankovic
 
Quaresma 6 Alterna grandi giocate a errori banali. Deve trovare ancora la sincronia con il gioco di Mourinho. Si ostina a usare la “trivela” ma in Italia per ora non è efficace. Esce al 43 del secondo per Obinna
 
Ibrahimovic 7/8 Ogni palla che tocca è fondamentale per tutta la squadra. Segna un gol di tacco che si vede solo nel gioco della playstation. Devastante
 
Adriano 7 E’ tornato l’Imperatore. Segna su rigore, ce ne sarebbero altri 2 su di lui. La cura Mourinho comincia a dare i primi effetti
 
 
Obinna s.v. Ha una difficile palla del 3-1 che non concretizza. Sarà per la prossima volta
 
Cambiasso 7 In versione centrale difensivo fa vedere le sue doti migliori: l’anticipo e l’aggressività. Da scarto nel Real a indispensabile nell’Inter
 
Stankovic 6 Fa il suo lavoro a centrocampo forse con troppa foga. Più tranquillità
 
Allenatore Mourinho 7 Nella settimana delle polemiche si presenta con 4 attaccanti. Anche stasera, per il gioco, i gol, i 3 punti, quello che ha ragione è solo lui. Anche senza fortuna
 
 
 
 
 
 
© Riproduzione Riservata.