BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Juventus sconfitta: ora è crisi. Leggi le pagelle dei bianconeri

Non accadeva da 46 anni. La Juve perde 2 a 1 in casa contro il Palermo. I bianconeri, mai veramente in partita, pagano a caro prezzo anche l’espulsione di Sissoko

victor_delpiero5_R375x255_5ott08.jpg (Foto)

Le pagelle dei bianconeri

 
JUVENTUS-PALERMO 1-2 (primo tempo 1-1)
 
JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Grygera, Mellberg (33’ Salihamidzic), Knezevic, De Ceglie, Marchisio, Poulsen (65’ Camoranesi), Sissoko, Giovinco (79’ Nedved), Del Piero, Amauri. All. Ranieri.
 
 
PALERMO (4-4-1-1): Amelia; Cassani, Bovo, Carrozzieri, Balzaretti, Nocerino (78’ Tedesco), Liverani, Simplicio, Bresciano (60’ Mchedlidze), Cavani, Miccoli (29’ Migliaccio). All. Ballardini.
 
 
ARBITRO: Tagliavento
 
 
MARCATORI: 24’ Miccoli, 38’ Del Piero, 80’ Mchedlidze
 
 
ESPULSO: 40’ Sissoko
 
 
AMMONITI: Bovo, Amauri, Liverani
 
 
Buffon 6,5 Si arrabbia molto con la sua difesa in occasione del gol di Miccoli, lesto a raccogliere una sua respinta. Per il resto ordinaria amministrazione in una gara avara di emozioni. Sbaglia due volte con i piedi
 
 
Grygera 5,5 Sulla destra non si fa mai vedere, in mezzo è facilitato dall’uscita anticipata di Miccoli. Nel finale va un po’ in tilt
 
 
Mellberg 6 La sua gara dura mezz’ora per un guaio muscolare
 
 
Knezevic 5,5 Si perde Miccoli sulla respinta di Buffon
 
 
 
 
 
De Ceglie 6 Nel primo tempo non si vede quasi mai, nella ripresa si dimostra più propositivo con molti appoggi in attacco
 
 
Marchisio 6,5 Personalità e corsa. Alla fine risulta essere il migliore dei centrocampisti
 
 
Poulsen 6 Vita dura contro un centrocampo a cinque giocatori. Non può sbilanciarsi per non lasciare scoperta la retroguardia. Lascia il posto a Camoranesi
 
 
Sissoko 4,5 Gioca una buona mezz’ora di gioco, ma poi si fa espellere al 40’ per un doppio cartellino giallo in cinque minuti: prima stende Noverino per un tunnel subito, poi entra in maniera scomposta su Migliaccio
 
 
Giovinco 6,5 Staziona dietro le punte e nella prima frazione di gioco, braccato da Liverani, si fa notare per alcuni dribbling. Nella ripresa ha un compito più di sostegno al centrocampo
 
 
Amauri 5 Non si vede se non in qualche sponda e in un tiro che finisce alto. Unico merito Si procura la punizione del pareggio
 
 
Del Piero 6,5 Il voto è sicuramente figlio del gol (il primo in questo campionato) che vale il momentaneo pareggio. Nella punizione sorprende Amelia sul suo palo
 
 
Salihamidzic 6 Pronto per ogni evenienza. Sostituisce Mellberg e si piazza in difesa sulla corsia di destra. Si fa vedere con alcune sovrapposizioni, si fa anticipare da Mchedlidze sul secondo gol
 
 
Camoranesi 5 Entra al 60’ grazie al coraggio di Ranieri che mette l’italo-argentino al posto del danese Poulsen. Non indovina un passaggio.
 
 
Nedved 5,5 Dieci minuti al posto di Giovinco per conquistarsi una punizione dal limite e nulla di più
© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
05/10/2008 - Cerchiamo di non smarrirci (Giuseppe Crippa)

Il momento si fa davvero difficile, ma nulla è ancora definitivamente compromesso, quindi: “Coraggio ragazzi, cercate di reagire con lucidità e determinazione!”. E noi tifosi non concediamoci cadute di stile, accettiamo le critiche altrui e facciamo pure le nostre, ma in modo costruttivo, perché comunque i verdetti si emettono a maggio, non a ottobre…