BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Galliani: Benzema no, Eto'o si. Sheva verso il Real

L'ad Adriano Galliani torna a parlare del camerunense come vero obiettivo per l'attacco milanista

etoR375_17nov08.JPG (Foto)

Benzema no, Eto’o si. Questo in sintesi quanto emerso ieri dalle dichiarazioni di Adriano Galliani che, interrogato sul possibile arrivo del francese, è stato piuttosto chiaro: «Benzema è un buon giocatore, non abbiamo parlato con lui, Aulas e Lione sono una bottega troppo cara, quindi resta dov’è». Ma chi crede che l’interesse del Milan per il reparto offensivo sia finito si sbaglia. Nonostante Ancelotti abbia a disposizione ben 6 attaccanti, i diversi infortuni e qualche elemento che non convince appieno portano la dirigenza milanista a guardarsi sempre attorno. E gira e rigira, l’ad rossonero torna a puntare sempre nella stessa direzione: «Ho un amore per un altro centravanti: Eto’o. Se potessi lo prenderei ma si parla di sogni».

 

E i sogni si sa, dalle parti di via Turati spesso si realizzano, come ha dimostrato l’acquisto di Ronaldinho. Anche perché l’attacco rossonero potrebbe sfoltirsi già da gennaio. Il Real Madrid infatti, visto lo stop di Ruud Van Nistelroy che lo terrà lontano dai campi di gioco per tutta la stagione, sta cercando un degno sostituto per l’olandese, un attaccante di peso che possa giocare anche in Champions League. Tra i papabili è spuntato anche il nome di Andiy Shevchenko, tornato a Milano dopo la pessima esperienza londinese ma impiegato pochissimo in questo avvio di stagione. Vista la situazione ci sarebbero gli estremi per un clamoroso trasferimento dell’ucraino in Spagna, affare che libererebbe un posto da extracomunitario.

© Riproduzione Riservata.