BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GENOA/ Il Grifone è diventato grande. Gasperini: i tifosi sognano, io vivo alla giornata

Pubblicazione:lunedì 3 novembre 2008

Gasperini_esulta_R375_3nov08.jpg (Foto)

Era in 5000 a Milano e 1200 ieri a Udine per seguire il Grifone. I tifosi rossoblu, anche ieri, si sono mobilitati, hanno speso soldi, tempo e macinato kilometri per essere vicini con il calore della Nord alla squadra. Il Genoa, come ha confermato la partita di ieri, è ormai una realtà importante del campionato, da primi sei posti, e con un Thiago Motta in più in cabina di ragia, mostratosi in grande spolvero ieri al Friuli. Sognare grandi traguardi non è più così impossibile. Una gioia quella delle prime 10 giornate che ripaga i sacrifici della C, le condanne e le penalizzazioni degli anni scorsi. Tutto passato. Il Genoa ieri ha pagato caro un’ingenuità di Criscito, è risalito, ha creato numerose palle gol fino ad arrivare al pareggio e al vantaggio. Una prova di squadra, di una grande squadra. Gian Piero Gasperini spegne i facili entusiasmi: «I tifosi giustamente sognano, ma io personalmente vivo alla giornata, partita per partita, senza guardare troppo lontano. Per cui adesso pensiamo a battere la Reggina domenica prossima che è una squadra ben organizzata, basta riguardare la partita che ha giocato contro l'Inter. Credo che la rosa debba essere coinvolta al meglio in tutti i suoi elementi, tutti si devono sentire titolari e sempre pronti ad essere chiamati in causa».  E da domani in vendita i biglietti per la sfida contro gli amaranto, che potrebbe vedere il Ferraris esaurito.



© Riproduzione Riservata.