BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MILAN-INTER/ E’già derby: ironia e scintille tra Moratti e Galliani

Pubblicazione:

Moratti_Galliani_R375_4nov08_phixr.jpg

Mancano tre mesi e mezzo al derby di metà febbraio, ma fra le due milanesi la stracittadina è già iniziata. Il ritorno del Milan in testa al campionato dopo 4 anni, ha acceso il dibattito fra le due tifoserie avversarie, capitanate dai loro numeri uno Massimo Moratti e Adriano Galliani. Il primo a ironizzare sull’altro è stato il patron nerazzurro Moratti che, intervistato ieri dai giornalisti sul primo posto dei rossoneri, ha così risposto: «Il Milan ha dimostrato nelle ultime partite di attraversare un buon momento di forma, quindi è quasi naturale che si possa trovare in prima posizione. Non sapevo che fossero passati così tanti anni da quando hanno provato per l'ultima volta il brivido di essere in vetta alla classifica». Naturalmente riferendosi al fatto che sono passati quasi 4 anni e mezzo da quel lontano 16 maggio 2004, in cui il Milan vinceva il suo ultimo scudetto. Ma i cugini rossoneri non sono di certo stati a guardare e Adriano Galliani ha replicato prontamente, riferendosi, marchio di fabbrica del club di Via Turati, alle vittorie in campo internazionale: «Noi con i brividi perché in testa alla classifica? Io tralascerei i brividi, nazionali... o internazionali. Se Moratti guardasse la nostra sala dei trofei capirebbe i nostri brividi... ». A tutto ciò possiamo anche aggiungere le dichiarazioni di Carlo Ancelotti, che proprio ieri ha voluto lanciare una "frecciatina" ai nerazzurri, facendo riferimento al gruppo e all’italianità del Milan. Insomma, il derby della madonnina, come accennato prima, è già iniziato e questi continui “battibecchi” fra le due squadre non possono non rimandarci a due anni fa, alla primavera 2006, quando Milan e Inter continuavano a punzecchiarsi sulla questione Champions-Campionato. Chissà che anche quest’anno non finisca allo stesso modo con una vittoria importante per entrambi, naturalmente a parti invertite.



© Riproduzione Riservata.