BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHAMPIONS LEAGUE/ Real Madrid-Juventus, leggi curiosità e probabili formazioni

I bianconeri volano al Bernabeu per tentare l'impresa e mantenere la prima posizione nel girone

La Juve, con una lista di indisponibili lunghissima, porta in panchina i giovani Rossi e Ariaudo che siederanno di fianco a Camoranesi, pronto ad entrare. In campo Amauri e Del Piero il tandem offensivo, Marchionni preferito a Giovinco e ancora fiducia a Tiago. Il Real quasi al completo si affida a Van Nistelrooy e ad un centrocampo offensivo a quattro con Raul, Sneijder, Guti e Robben.

 

Prima della vittoria della Roma per 2-1 al Santiago Bernabéu nella scorsa stagione, il Real aveva vinto gli ultimi cinque incontri casalinghi contro avversarie italiane. Prima di questa striscia positiva era stata ancora la Roma a vincere nella capitale spagnola – 1-0 nella fase a gironi 2002/03 –, gara che aveva interrotto la serie di 13 risultati utili consecutivi nei quali il Real aveva vinto undici volte e pareggiato due. Da quando la UEFA Champions League viene disputata con il nuovo formato, Juve e Real hanno giocato complessivamente ben sette finali vincendone quattro.

 

La Juve in tutto ha vinto solo una volta nelle cinque partite giocate in trasferta contro il Real - vittoria per 1-0 nei quarti di Coppa dei Campioni 1961/62 - mentre le altre sfide sono andate tutte a favore dei padroni di casa. Nessuna delle due squadre si è mai imposta con più di un gol. L'ultima trasferta contro il Real è stata negli ottavi dell'edizione 2004/05 quando il gol di testa di Iván Helguera nel primo tempo ha dato alle Merengues il vantaggio, ma la Juventus si è imposta per 2-0 nel ritorno giocato a Torino. In effetti la Juventus può affrontare questa sfida con fiducia, perché nel risultato complessivo dei doppi confronti ha avuto la meglio nelle ultime tre occasioni in cui le squadre si sono sfidate. Le statistiche complessive dei risultati in Spagna però non sono così incoraggianti, dato che la Juventus ha perso 13 delle 19 partite giocate in terra iberica vincendo solo due volte. ? Nel 1998, Juventus e Real Madrid hanno disputato la finale ad Amsterdam. La rete di Predrag Mijatovic permise ai Galacticos di rivincere il torneo più prestigioso d'Europa dopo 32 anni.

 

Le squadre si erano affrontate anche ai quarti di finale nel 1995/96, con vittoria del Real per 1-0 in casa e della Juve per 2-0 a Torino. I bianconeri avrebbero poi il vinto la competizione a Roma battendo l'AFC Ajax ai calci di rigore dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Juve e Real si sono affrontate per la prima volta ai quarti di finale 1961/62: entrambe le gare sono state vinte dalla squadra in trasferta per 1-0, ma il Real ha vinto la "bella" a Parigi per 3-1. In finale, la formazione spagnola avrebbe perso contro l'SL Benfica campione in carica allo stadio Olympisch di Amsterdam.

 

Madrid, stadio Bernabeu, ore 20.45

 

Arbitro: Vink (Ola)

 

Diretta Tv: Rai 2, Sky Sport 1, Sky Calcio 1, Mediaset Premium C1

 

Probabili formazioni:

REAL MADRID(4-1-4-1): Casillas, Heinze, Cannavaro, Pepe, Sergio Ramos, Raul, Gago, Sneijder, Guti, Robben, Van Nistelrooy. All. Schuster

 

A disposizione: Dudek, Marcelo, Diarra, Drenthe, Van der Vaart, Higuain, Saviola

 

Indisponibili: De la Reed, Torres

 

JUVENTUS(4-4-2): Manninger, Mellberg, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro, Marchionni, Tiago, Sissoko, Nedved, Amauri, Del Piero. All. Ranieri

 

A disposizione: Chimenti, De Ceglie, Camoranesi, Giovinco, Iaquinta, F.Rossi, Ariaudo

 

Indisponibili: Zaneti, Zebina, Trezeguet, Buffon, Poulsen, Marchisio, Salihamidzic, Grygera

© Riproduzione Riservata.