BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SAMPDORIA/ Marotta: Io e Cassano alla Juve? Pura fantasia. Bellucci il nostro Crespo

Il dg blucerchiato nega di avere in programma un futuro a Torino assieme al Genio di Barivecchia e di voler portare Crespo a Genova

cassano_bellucci_R375x255_06nov08.jpg (Foto)

«Cassano resta alla Samp. Le voci che lo vogliono alla Juventus? Articolate supposizioni giornalistiche» Beppe Marotta è chiaro com’è nel suo stile. Ha vissuto settimane difficili per la mancanza di risultati poi le ultime vittorie hanno portato una boccata d’ossigeno a tutto l’ambiente blucerchiato A Genova è al suo settimo anno e a chi parla, da tempo, di un suo addio a fine stagione risponde: «Sono solo voci giornalistiche. Per quanto mi riguarda ho un contratto con la Sampdoria, dove sto molto bene. Chi mi accosta alla Juve? Supposizione che non sono basate sulla realtà, ma su articolazioni giornalistiche».

Interviene anche su Cassano, rinato a Genova e dato per partente alla Juve. «Antonio ha un contratto con noi e intende rispettare. Di conseguenza credo che lo si vedrà in maglia blucerchiata anche nei prossimi anni». Il d.g torna anche sul mercato e allonatana le voci che vorrebbero uno tra Crespo e Cruz accassarsi in Liguria a Gennaio. «Di vero non c’è niente. Cruz e Crespo sono giocatori dell’Inter. Quindi non mi risulta che siano sul mercato. Comunque, con il ritrovato Bellucci, sul fronte dell`attacco siamo anche abbastanza a posto».

In vista della sfida di domenica contro il Napoli Marotta con piacere ricorda Maggio che però dopo l’espulsione di domenica a San Siro non giocherà contro i suoi ex compagni «I partenopei sono una squadra forte dal punto di vista tecnico ed agonistico.Sono legato a Christian da un rapporto d’ affetto. Nella sua esperienza sampdoriana ha ottenuto risultati importanti per la società e per i tifosi. Ha lasciato un vuoto. Con Bellucci e Cassano rappresentava un simbolo della squadra. Lo abbiamo ceduto per necessità di stato, nel senso che con la sua cessione abbiamo potuto acquistare tanti altri calciatori. E’ stato un sacrificio fatto a malincuore»

© Riproduzione Riservata.