BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA/ Totti: voglio la finale con il Liverpool come nell’84

Pubblicazione:mercoledì 10 dicembre 2008

menez_totti_R375x255_10dic08.jpg (Foto)

Totti, gol e qualificazione. Ok, la prima rete porta la firma di un illustre “normale” del calcio italiano, quel Matteo Brighi diventato nell’ultimo mese una chiave fondamentale per la rinascita giallorossa. Ma quanto il Pupone torna a trascinare la sua Roma, la conduce al passaggio del girone da prima della classe, realizzando anche uno dei suoi gol, non può non rubare le luci della ribalta al compagno di squadra.  «Siamo contenti – ha detto il capitano dopo la gara -. E’ la prima volta che arriviamo primi nel girone. Una serata indimenticabile. Eravamo partiti male, in Champions, e invece siamo stati bravi a raddrizzare la baracca. Il Bordeaux era ben messo in campo, non è stato facile trovare gli spazi. Quando si sono sbilanciati, abbiamo colpito con l’uno-due. Tutte le strade portano alla finale di Roma? Beh, per ora siamo solo al casello. Io vorrei non vivere questa finale da spettatore. Per me è l’ultima possibilità di vincere la Champions e la finale all’Olimpico il prossimo 27 maggio è forse un segno del destino. Il massimo sarebbe Roma-Liverpool, rivincita della finale ’84 dopo 25 anni». Intanto i capitolini stanno risalendo anche in campionato: «Bisogna essere realisti, l’Inter difficilmente perderà punti. Il nostro obiettivo è quello di entrare tra le prime quattro. Noi non molliamo». Insomma, qualunque sia la competizione, la filosofia di Totti è sempre la stessa: «In Champions e  in campionato lotteremo sino in fondo».



© Riproduzione Riservata.