BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Milan solo un pari, il Wolfsburg è primo. Leggi le pagelle dei rossoneri (Milan-Wolfsburg 2-2)

Pareggio dei rossoneri che nell'ultima partita del gruppo E si fanno raggiungere dal Wolfsburg che chiude al primo posto. Gli uomini di Ancelotti incontreranno una reduce dalla Champions

pato_R375_17dic08.jpg(Foto)

MILAN-WOLFSBURG 2-2 (primo tempo 1-0)

MARCATORI: Ambrosini (M) al 15' p.t.; Zaccardo (W) al 10' , Pato (M) all'11', Saglik (W) al 36' s.t.

MILAN (4-3-1-2): Dida; Antonini, Senderos (Kaladze dall'8' p.t.), Favalli, Jankulovski; Zambrotta, Pirlo (Pato dal 1' s.t.), Ambrosini, Seedorf; Shevchenko, Inzaghi. (Kalac, Darmian, Fondrini, Pedrocchi, Ronaldinho). All.: Ancelotti.

WOLFSBURG (4-2-3-1): Benaglio; Hasebe (Saglik dal 30' s.t.), Costa, Barzagli, Schafer; Zaccardo, Josuè; Dejagah, Misimovic (Alvin dal 39' s.t.), Gentner (Krzynowek dal 37' p.t.); Dzeko. (Lenz, Simunek, Madlung, Riether). All.: Magath.

ARBITRO: Mark Courtney (Irlanda del Nord)

NOTE - Spettatori 5.420 per un incasso di 73.862 euro. Ammoniti Antonini e Josué per gioco scorretto. Recuperi 2' p.t., 3' s.t.

Dida 6: due ottime parate, ma spesso sembra ancora insicuro

Antonini 6
: appena sufficiente, si fa vedere solo nella ripresa dopo un primo tempo assolutamente anonimo

Senderos sv: si fa male subito, esordio effettivo da rimandare ancora

Kaladze 5: un tempo era un difensore forte e sicuro. Un tempo. Oggi, come nelle ultime uscite, sembra spaesato

Favalli 6
: l'esperienza lo aiuta a confezionare una prestazione dignitosa all'ennesima chiamata da centrale d'emergenza

Jankulovski 5: si sa che la difesa non è il suo forte, infatti soffre Dejagah. Proprio per questo fa mancare anche la spinta offensiva che di solito garantisce

Zambrotta 6,5
: non sarà il fulmine di un tempo ma oggi offre una prestazione positiva e generosa adattandosi agli sviluppi della partita

Pirlo 5: ancora fuori fase, il Milan ha bisogno assolutamente del suo cervello e dei suoi piedi. Impalpabile

Pato 7
: un gol e la costante sensazione di pericolosità ne fanno il migliore dei rossoneri. Gioca un tempo subentrando a Pirlo e regala affondi e dribbling

Ambrosini 7: sempre presente, col fisico, con la mente e con i gol

Seedorf 6: ottimo primo tempo in cui disegna gioco, regala assist e si rende pericoloso in varie circostanze. Poi si spegne

Inzaghi 5,5
: il suo pane è il gol e lui le prova tutte per segnare, ma stasera è imbrigliato bene. Il gol del record aspetterà

Shevchenko 5: si muove bene, si vede che ha voglia di dimostrare, innanzitutto a se stesso, di non essere finito. Ma anche oggi non è giornata
 

© Riproduzione Riservata.