BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Il West Ham gela la Juve: vuoi Behrami? 20 milioni. Ma Secco ha un piano B...

La missione a Londra di Alessio Secco non sembra avere portato i frutti sperati. Il ds bianconero si è recato nella metropoli inglese per sondare il terreno su Valon Behrami. Il West Ham non ha alcuna intenzione di cedere alle lusinghe del club di Torino, se non altro perché gli interessamenti di alcune squadre italiane (Juve, Roma e Fiorentina) non hanno fatto altro che far rivalutare dallo stesso staff tecnico il valore del giocatore. E così che Gianluca Nani, il responsabile del mercato del West Ham, che fra gli altri in Italia ha portato quando era alle dipendenze del Brescia un certo Hamsik, ha alzato la posta: il cartellino dello svizzero costa 20 milioni di euro.

behrami_R375x255_10dic08.jpg(Foto)

La missione a Londra di Alessio Secco non sembra avere portato i frutti sperati. Il ds bianconero si è recato nella metropoli inglese per sondare il terreno su Valon Behrami. Il West Ham non ha alcuna intenzione di cedere alle lusinghe del club di Torino, se non altro perché gli interessamenti di alcune squadre italiane (Juve, Roma e Fiorentina) non hanno fatto altro che far rivalutare dallo stesso staff tecnico il valore del giocatore. E così che Gianluca Nani, il responsabile del mercato del West Ham, che fra gli altri in Italia ha portato quando era alle dipendenze del Brescia un certo Hamsik, ha alzato la posta: il cartellino dello svizzero costa 20 milioni di euro.

Una cifra folle per un giocatore che è finora è risultato molto discontinuo. Eclettico, in grado di giostrare sulla linea dei difensori ma anche dei centrocampisti, piace a Ranieri. C’è da dire che Guömundsson, il magnate islandese del team londinese, non ha certo problemi di natura economica e potrebbe liberare il giocatore per molto meno, assecondando così la volontà dello svizzero. Il procuratore Alessandro Beltrami sulle colonne di Tuttosport ha fatto, però, sapere che Behrami non ha alcuna intenzione di lasciare Londra, anche perché la moglie che aspetta un bambino preferisce restare in Inghilterra. Potrebbe essere una mossa per non indispettire il club di proprietà.

Se sul tavolo restano i 20 milioni sarà difficile che l’affare possa trovare un epilogo felice. La Juve potrebbe utilizzare lo stesso denaro per tentare l’assalto a Santacroce, il difensore del Napoli e probabile colonna della nazionale azzurra (un elemento importante per la politica della Vecchia Signora). E se con Santacroce arrivasse il compagno di squadra Hamsik il cerchio sarebbe chiuso. Certo molto sarà legato alla classifica finale del Napoli: in caso di passaggio in Champions tutto sarà più complesso. Con Hamsik la Juve troverebbe il degno erede di Pavel Nedved. Ad oggi Secco non ha ancora bloccato nessuno: sono circolati sempre nella trasferta londinese anche i nomi di Agger e Malouda, ma sembrano soltanto voci di mercato. Nulla di più. Per il ruolo di Nedved in cima alla lista della spesa figurano da sempre Hamsik, Rakitic dello Schalke.

© Riproduzione Riservata.