BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Roma vincente e prima. Leggi le pagelle dei giallorossi (Roma-Bordeaux 2-0)

Pubblicazione:

roma_bordeaux_R375_09dic08_phixr.jpg

ROMA-BORDEAUX 2-0 (primo tempo 0-0)

 

MARCATORI: Brighi al 16', Totti al 34' s.t. ROMA (4-3-2-1): Doni; Panucci, Mexes, Juan, Riise; Perrotta (44' s.t. Pizarro), De Rossi, Brighi; Baptista, Menez (35' s.t.Cicinho); Totti (43' s.t. Vucinic). (Artur, Loria, Cassetti, Montella). All. Spalletti.

 

BORDEAUX (4-2-3-1): Ramè; Chalmè, Planus, Diawara, Jurietti; Fernando, Diarra; Gouffran (13' s.t. Cavenaghi), Gourcuff, Wendel (24' s.t. Bellion); Chamakh (24' s.t. Jussie). (Valverde, Placente, Traorè, Tremoulinas). All. Blanc.

 

ARBITRO: Fandel (Germania).

 

NOTE: cielo nuvoloso, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 60 mila circa. Ammoniti: Chalmè, Brighi, Jurietti, Diawara. Recupero: 1' p.t., 2' s.t.

 

DONI: 6,5 se la Roma non prende goal il merito sarà pure il suo, fa impaurire il pubblico con una palla che gli scivola dalle mani poi per il resto blocca bene un tiro dalla distanza di Gourcuff

 

PANUCCI: 6,5 torna titolare dopo il derby e un po per Christian l’impatto è riservato a prendere le giuste misure con la fascia di competenza, copre con mestiere e soffre poco

 

RIISE: 7 piace il suo modo di difendere con piglio e forza fisica da vendere, non ci pensa due volte a spazzare situazioni complicate, quello che piace è il modo di cercare compagni per il dialogo e la sovrapposizione

 

MEXES: 7 tenta addirittura una scorribanda offensiva palla a piede e li un po pecca di presunzione poi prepotentemente s’impossessa della propria zona e primeggia, il recupero su Gourcuff è da campione

 

JUAN: 6,5 è posato, con la palla al piede ragiona e trasmette calma e serenità a tutto il reparto, poi quando c’è da randellare mica si tira indietro anzi cerca con il fisico di sbrogliare i casi più ingarbugliati

 

DE ROSSI: 7 nella ripresa svirgolando una palla fa capire al mondo calcistico che è un essere umano perchè fino ad allora non si era proprio capito, i suoi recuperi sono da capogiro ed ormai un valore standard

 

BRIGHI: 7 lavora tanto ma proprio tanto, in alcuni momenti la sua generosità lo fa addirittura girare a vuoto poi si trasforma in centravanti vecchio stampo, controllo e tiro ed altro sigillo europeo

 

PERROTTA:7 pian piano con corsa, volontà e tanto sacrificio Super Simo vuole guadagnarsi anche lui gli elogi della rinascita, tanto generoso da rincorrere una delizia di Baptista che mette al centro per l’accorrente Brighi

 

MENEZ: 7,5 incanta l’Olimpico con giocate da magia pura, i francesi lo temono e lo randellano spesso e volentieri, va a cercarsi la palla lottando come non mai, poi mette una palla al maestro Totti da ottimo allievo

 

BAPTISTA: 6,5 cerca il goal nel primo con un paio di conclusioni da fuori aerea, prima su punizione e poi servito da Totti ma sfiora la traversa, è un po macchinoso ma quando inventa la palla per Perrotta manda in visibilio l’Olimpico

 

TOTTI: 7,5 lotta corpo a corpo con Diawara, anche il capitano fa sentire il suo peso al cospetto del rude difensore a testimonianza della ritrovata condizione. Si sacrifica a fare la boa offensiva ed a cercare l’uno due con i suoi compagni di reparto. E’ bravo al minuto 80 a trafiggere Ramè con un tiro dei suoi

 

CICINHO: S.V.

 

VUCINIC: S.V.

 

PIZARRO: S.V.

 

SPALLETTI: 7 ha creato entusiasmo toccando le corde giuste quando le cose non andavano, la sua squadra è intelligente come lui, da compiti ai suoi picconatori di centrocampo anche di aiuto agli esterni, è difficile come dice lui che la sua squadra cosi sapientemente messa in campo possa sbroccare fonte: forza-roma.com



© Riproduzione Riservata.