BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I viola per marciare in Europa

Pubblicazione:

everton_FN1.jpg

L' altra metà del cielo di Liverpool aspetta stasera, ore 20:45,la squadra toscana. «Un esame importante» commenta Prandelli illustrando nel modo migliore il ritorno degli ottavi di finale di Coppa Uefa. «Cercheremo di fare gioco dal primo minuto». Il tema tattico della partita sarà questo. La Fiorentina non dovrà lasciare campo alle iniziative dei padroni di casa che tenteranno un disperato assalto: «Siamo pronti, siamo partiti con la mentalità giusta e la consapevolezza dell'evento. Questo é un campo difficile, le squadre inglesi in casa hanno una marcia in più. Non dobbiamo pensare di difendere il due a zero dell'andata, ma dobbiamo scendere in campo e provare a fare goal». Quali sono le caratteristiche principali? L’Everton sa giocare sia palla a terra che palle alte, dovremo cercare di ripetere la gara di andata con la stessa personalità. Il direttore di gara probabilmente lascerà correre, molti contrasti non saranno fischiati. L'Everton proverà a mettere in difficoltà pressando alto i viola. Serve uno spirito guerriero. «Ci sarà da soffrire, da lottare e combattere, sarà una partita maschia. Domenica con il Siena abbiamo avuto una netta predominanza del possesso palla, le occasioni le abbiamo avute e la squadra non mi sembrava affaticata. Ujfalusi è recuperato, domani valuteremo Kroldrup. Contro il Siena abbiamo fatto riposare Christian Vieri e quindi domani partirà lui dall'inizio». All’andata finì due a zero per i viola con le reti di Kuzmanovic e Montolivo, ma il passivo per gli inglesi avrebbe potuto essere ben più pesante. La speranza è che i gigliati recuperino la verve messa in campo con la Juve e all’andata proprio con gli inglesi.



© Riproduzione Riservata.