BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Inter: obiettivo scudetto

Il 28° turno di campionato presenta un insidioso Inter-Palermo, ma certo la Roma prima dovrà fare il suo dovere: battere il Milan. Nel posticipo serale la Juve con Tiago e Sissoko attende il Napoli. Interessanti le sfide salvezza

Mancini_FN1.jpg (Foto)

Nel nome dell’Inter. Gli occhi degli appassionati saranno concentrati sulla capolista per vedere e scrutare se le fatiche fisiche e psicologiche dell’eliminazione in Champions incideranno sul corso del campionato. Il Palermo, grande con le grandi, non starà a guardare.
È ancora difficile comprendere che cosa sia realmente successo nell’immediato dopo gara con il Liverpool con l’annuncio shock dell’addio a fine stagione di Mancini (poi ritrattato), ma forse ha ragione Gianni Mura quando afferma che certe situazioni possono avvenire solo all’Inter.
Certo prima la Roma dovrà mettere il fiato sul collo della squadra di Mancini vincendo l’anticipo serale contro il Milan. Anche se il divario, per lo meno di condizione, fra le due compagini al momento è evidente, il Milan può contare sull’esperienza.
Le gare del 28° turno si aprono sabato pomeriggio con lo scontro Uefa tra Udinese e Lazio. Domenica da seguire Atalanta-Empoli: in caso di sconfitta potrebbe saltare la panchina di Malesani. A proposito di allenatori, Cuper debutta alla guida del Parma sul difficile terreno del Picchi di Livorno: la compagine di Camolese è in crisi di risultati. Il Cagliari affronta il Torino per verificare le reali possibilità di salvarsi. Vale lo stesso discorso per la Reggina, attesa dal confronto diretto con il Siena. La Sampdoria, ancora orfana di Cassano, riceve un pericolante Catania. In chiave Champions, la Fiorentina molto probabilmente risentirà dei 120 minuti giocati con l’Everton: il Genoa potrebbe approfittarne. Nel posticipo serale la Juve, decimata dalle squalifiche e con Tiago e Sissoko dal primo minuto, ospita il Napoli per “vendicare” l’ormai noto match dell’andata. I campani davanti dovranno fare a meno di Zalayeta: per lui stagione finita.

Il programma della 28ª giornata

Sabato 15 marzo
Udinese – Lazio (ore 18)
Roma – Milan (ore 20.30)
Domenica 16 marzo ore 15
Atalanta – Empoli
Cagliari – Torino
Fiorentina – Genoa
Inter – Palermo
Livorno – Parma
Reggina – Siena
Sampdoria – Catania
Juventus – Napoli (ore 20.30)
 
Le probabili formazioni
 
UDINESE (3-4-3): Handanovic; Zapotocny, Felipe, Lukovic, Ferronetti, D’Agostino, Inler, Dossena, Pepe, Quagliarella, Di Natale. All. Marino.
LAZIO (4-3-1-2): Ballotta; De Silvestri, Siviglia, Cribari, Radu, Mudingayi, Ledesma, Manfredini, Mauri, Bianchi, Rocchi. All. Rossi.
 
ROMA (4-2-3-1): Doni; Cicinho, Juan, Mexes, Tonetto, De Rossi, Pizarro, Taddei, Perrotta, Mancini, Totti. All. Spalletti.
MILAN (4-3-2-1): Kalac; Bonera, Nesta, Kaladze, Maldini, Gattuso, Pirlo, Ambrosini, Kakà, Seedorf, Pato. All. Ancelotti.
 
ATALANTA (4-4-1-1): Coppola; Rivalta, Capelli, Talamonti, Manfredini, Ferreira Pinto, Tissone, Gaurente, Langella, Doni, Floccari. All. Del Neri.
EMPOLI (4-4-1-1): Bassi; Piccolo, Marzoratti, Pratali, Antonini, Moro, Budel, Buscè, Vannucchi, Giovinco, Saudati. All. Malesani.
 
CAGLIARI (4-3-2-1): Storari; Pisano, Lopez, Canini, Agostini, Fini, Conti, Parola, Foggia, Cossu, Acquafresca. All. Ballardini.
TORINO (4-3-2-1): Sereni; Comotto, Di Loreto, Natali, Pisano, Diana, Grella, Barone, Lazetic, Stellona, Rosina. All. Novellino.
 
FIORENTINA (4-3-3): Frey; Ujfalusi, Kroldrup, Dainelli, Pasqual, Montolivo, Donadel, Gobbi, Santana, Pazzini, Jorgensen. All. Prandelli.
GENOA (3-4-3): Scarpi; Lucarelli, De Rosa, Criscito, Rossi, Konko, Juric, Fabiano, Sculli, Borriello, Leon. All. Gasperini.
 
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Burdisso, Materazzi, Zanetti, Vieira, Cambiasso, Maniche, Jimenez, Crespo, Ibrahimovic. All. Mancini.
PALERMO (3-5-2): Fontana; Biava, Rinaudo, Barzagli, Zaccardo, Guana, Migliaccio, Simplicio, Balzaretti, Miccoli, Amauri. All. Guidolin.
 
LIVORNO (3-5-2): Amelia; Knezevic, Pavan, Galante, Balleri, Vidigal, Loviso, A. Filippini,, Pasquale, Tavano, Tristan. AlL. Camolese.
PARMA (4-4-2): Bucci; Zenoni, Paci, Rossi, Castellini, Gasbarroni, Morrone, Cigarini, Pisanu, Lucarelli, Budan. All. Cuper.
  
REGGINA (4-4-1-1): Campagnolo; Cirillo, Lanzaro, Valdez, Aronica, Cozza, Barreto, Cascione, Modesto, Brienza, Amoruso. All. Orlandi.
SIENA (4-3-2-1): Manninger; Bertotto, Portanova, Loria, De Ceglie, Vergassola, Kharja, Galloppa, Locatelli, Frick, Riganò. All. Beretta.
  
SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Sala, Gastaldello, Accardi, Maggio, Sammarco, Palombo, Franceschini, Ziegler, Delvecchio, Bonazzoli. All. Mazzarri.
CATANIA (4-3-3): Bizzarri, Silvestre, Silvestri, Stovini, Vargas, Baiocco, Edusei, Tedesco, Mascara, Spinesi, Colucci. All. Baldini.
 
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Grygera, Stendardo, Chiellini, Molinaro, Salihamidzic, Sissoko, Tiago, Nedved, Trezeguet, Del Piero. All. Ranieri.
NAPOLI (3-5-2): Gianello; Grava, Cannavaro, Domizzi, Garic, Pazienza, Gargano, Hamsik, Savini, Calaiò, Lavezzi. All. Reja.
© Riproduzione Riservata.