BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Inter: le mani sullo scudetto

Pubblicazione:

derbylazio_FN1.jpg

L’ultimo turno infrasettimanale della stagione mette la parola fine al discorso scudetto. La Roma non riesce ad approfittare dei pochi passi falsi della capolista e si ritrova a sette lunghezze di distacco dal vertice. Ad onor del vero la 29ª giornata era favorevole all’Inter anche sulla carta, ma l’imprevisto dell’espulsione di Pelè aveva cambiato il corso della gara. L’Inter passata in vantaggio con Suazo su assist di Ibrahimovic si è vista rimontare nel finale dal capocannoniere Borriello. Il secondo tempo degli uomini di Mancini, ridotti in inferiorità numerica, è stato imbarazzante: i Grifoni spinti dal pubblico di Marassi hanno costretto alle corde i nerazzurri. La Roma è caduta nel derby romano (secondo successo personale per Delio Rossi) contro una grande Lazio trascinata da Goran Pandev. I capitolini avrebbero fatto meglio ad accontentarsi del pareggio. Per la Lazio il successo ha un doppio valore: profuma di Europa e getta nella disperazione i cugini. Adesso le speranze giallorosse sono legate alla sfida di sabato fra Inter e Juve. Proprio i bianconeri hanno deluso a Empoli: troppo rinunciatari per vincere. Per fortuna della Vecchia Signora il Milan è tornato alla sindrome casalinga (sconfitto dalla Samp) e la Fiorentina è stata battuta da Lavezzi più che dal Napoli. In coda importanti vittorie per il Parma di Cuper e per il Cagliari di Ballardini con un rigore molto generoso concesso dall’arbitro Giannoccaro. Pareggi quasi scontati tra Catania e Siena e Livorno- Reggina. Il Torino avrebbe meritato, invece, qualcosa di più contro l’Udinese.

I risultati della 29ª giornata
Mercoledì 19 marzo
Cagliari-Atalanta 1-0
Catania-Siena 0-0
Empoli-Juventus 0-0
Genoa-Inter 1-1
Lazio-Roma 3-2
Livorno-Reggina 1-1
Milan-Sampdoria 1-2
Napoli-Fiorentina 2-0
Parma-Palermo 2-1
Torino-Udinese 0-1

Le probabili formazioni
CAGLIARI (4-3-2-1): Storari; Pisano, Lopez, Canini, Agostini, Fini, Conti, Parola (57’ Biondini), Jeda, Cossu (73’ Foggia), Acquafresca (61’ Matri). All. Ballardini.
ATALANTA (4-4-1-1): Coppola; Rivalta, Carrozzieri, Pellegrino, Belleri, Ferreira Pinto, De Ascentis (46’ Tissone), Guarente, Langella (72’ Inzaghi), Muslinovic (46’ Doni), Floccari. All. Del Neri.
Arbitro: Giannoccaro.
Marcatore: 17’ Acquafresca (rig.).
Espulso: 76’ Carrozzieri.
Ammoniti: Pellegrino, Acquafresca, Biondini.

CATANIA (4-3-3): Polito, Silvestre, Silvestri, Stovini, Vargas, Baiocco, Edusei, Tedesco (73’ Izco), Mascara, Spinesi, Colucci (46’ Pià). All. Baldini.
SIENA (4-3-2-1): Manninger; Rossettini, Portanova, Ficagna, Rossi, Coppola, Jarolim, Galloppa, Kharja, Locatelli (85’ Alberto), Maccarone (90’ Riganò). All. Beretta.
Arbitro: Tagliavento.
Ammoniti: Rossi, Colucci, Silvestri, Maccarone, Edusei.

EMPOLI (4-4-1-1): Bassi; Buscè, Marzoratti, Piccolo, Antonini, Abate, Moro (77’ Giovinco), Musacci (70’ Budel), Marchisio, Giacomazzi (57’ Vannucchi), Volpato. All. Malesani.
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Zebina, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro (29’ Grygera), Camoranesi (82’ Nedved), Nocerino, Tiago (61’ Trezeguet), Salihamidzic, Trezeguet, Iaquinta. All. Ranieri.
Arbitro: Rizzoli.
Ammoniti: Molinaro, Moro, Giacomazzi, Camoranesi, Grygera, Budel.

GENOA (3-4-3): Scarpi; Santos (46’ Borriello), De Rosa (71’ Fabiano), Criscito (52’ Lucarelli), Rossi, Konko, Juric, Milanetto, Fabiano, Sculli, Figueroa. All. Gasperini.
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Burdisso, Chivu, Maxwell, Solari (46’ Rivas), Zanetti, Pelè, Cambiasso, Suazo (69’ Cruz), Ibrahimovic. All. Mancini.
Arbitro: Rocchi.
Marcatori: 11’ Suazo, 85’ Borriello.
Espulso: 40’ Pelè.
Ammoniti: Juric, Burdisso, Cruz.

LAZIO (4-3-1-2): Ballotta; De Silvestri (66’ Mutarelli), Siviglia, Cribari, Kolarov, Dabo (84’ Mudingayi), Ledesma, Behrami, Pandev, Bianchi (72’ Mauri), Rocchi. All. Rossi.
ROMA (4-2-3-1): Doni; Cassetti (88’ Panucci), Juan, Mexes, Cicinho, De Rossi, Aquilani, Taddei (66’ Giuly), Perrotta, Vucinic (84’ Mancini), Totti. All. Spalletti.
Arbitro: Morganti.
Marcatori: 31’ Taddei, 44’ Pandev, , 57’ Rocchi (rig.), 61’ Perrotta, 92’ Behrami.
Ammoniti: Mexes, Siviglia, Kolarov, Dabo, Aquilani.

LIVORNO (3-5-2): De Lucia; Knezevic, Grandoni, Galante, Balleri, Vidigal (54’ Tavano, 78’ Tristan), De Vezze, A. Filippini,, Pasquale, Diamanti, Bogdani. AlL. Camolese.
REGGINA (3-4-2-1): Campagnolo; Lanzaro, Valdez, Aronica, Costa (78’ Halfredsson), Cozza (58’ Missiroli), Barreto, Cascione, Modesto, Brienza (73’ Stuani), Amoruso. All. Orlandi.
Arbitro: Farina.
Ammoniti: Bogdani, Cascione, Grandoni, Lanzaro, Missiroli.

MILAN (4-3-2-1): Kalac; Oddo, Nesta, Kaladze, Jankulovski (55’ Favalli), Gattuso, Pirlo, Ambrosini (46’ Gilardino), Kakà (55’ Paloschi), Seedorf, Pato. All. Ancelotti.
SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Lucchini, Gastaldello, Accardi, Zenoni, Maggio, Sammarco, Palombo, Pieri (74’ C. Zenoni), Volpi, Delvecchio, Bonazzoli (76’ Bellucci). All. Mazzarri.
Arbitro: Banti. Marcatori: 12’ Maggio, 25’ Delvecchio, 61’ Paloschi.
Espulso: 90’ Lucchini.
Ammoniti: Pieri, Delvecchio, Favalli.

NAPOLI (3-5-2): Gianello; Santacroce, Cannavaro, Domizzi, Mannini, Blasi, Gargano, Hamsik (79’ Pazienza), Savini, Calaiò (67’ Sosa), Lavezzi (8’ Bogliacino). All. Reja.
FIORENTINA (4-3-3): Frey; Ujfalusi, Kroldrup, Dainelli (63’ Potenza), Pasqual, Montolivo, Donadel, Liverani (46’ Papa Waigo), Kuzmanovic, Osvaldo (54’ Cacia), Mutu. All. Prandelli.
Arbitro: Rosetti.
Marcatore: 22’ e 30’ Lavezzi.
Ammoniti: Blasi, Osvaldo, Savini, Kroldrup, Ujfalusi, Mannini, Domizzi, Cannavaro.

PARMA (4-4-2): Bucci; Zenoni, Falcone, Paci, Castellini, Gasbarroni (58’ Parravicini), Mariga, Morrone, Reginaldo (71’ Dessena), Corradi, Budan (92’ Antonelli). All. Cuper.
PALERMO (3-5-2): Fontana; Cassani (55’ Bresciano), Rinaudo, Barzagli, Zaccardo, Caserta (55’ Cavani), Migliaccio, Simplicio, Balzaretti, Jankovic (71’ Biava), Amauri. All. Guidolin.
Arbitro: Bergonzi.
Marcatori: 52’ Budan, 78’ Cavani, 90’ Budan (rig.).
Espulsi: 27’ Mariga, 70’ Barzagli.

TORINO (4-3-2-1): Sereni (46’ Fontana); Comotto )(9’ Motta), Di Loreto, Natali, Lanna, Diana, Grella, Barone, Lazetic (62’ Di Michele), Stellone, Rosina. All. Novellino.
UDINESE (3-4-3): Handanovic; Coda, Felipe, Lukovic, Mesto, Isla, Inler, Dossena, Pepe, Floro Flores (78 Quagliarella), Di Natale (73’ D’Agostino). All. Marino.
Arbitro: Mazzoleni.
Marcatore: 25’ Pepe.
Ammoniti: Lanna, Lazetic.



© Riproduzione Riservata.