BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

La Fiorentina vuole sentirsi grande

Pubblicazione:giovedì 6 marzo 2008 - Ultimo aggiornamento:giovedì 6 marzo 2008, 16.19

Prandelli_FN1.jpg (Foto)

Firenze - L’Everton è avvisato: se la Fiorentina ripete la prestazione messa in campo con la Juve, sono poche le possibilità per gli inglesi di uscire con un risultato positivo dal Franchi.
Ripetere la prestazione di Torino contro la Juventus è quello che chiede anche Cesare Prandelli alla sua squadra. Stasera (inizio ore 20.45) la Fiorentina gioca l’andata degli ottavi di finale di Coppa Uefa. Il ritorno è in programma il 12 marzo. «Già domenica avevo detto che adesso verrà il bello, ed ecco a cosa mi riferivo. Vorrei ripetere - ha affermato il tecnico dei viola in conferenza stampa - una prestazione come quella contro la Juventus». «In ogni caso - ha aggiunto l'allenatore - dovremo giocare anche con equilibrio e concentrazione. È un Everton che gioca sì un buon calcio ma è anche un team fisico ed esperto. Il nostro tema tattico sarà sempre quello di fare la partita, non certo di difenderci, dobbiamo avere l'atteggiamento delle gare migliori. In ogni caso faremo attenzione alle loro ripartenze. Poi loro sanno anche giocare palle alte».
L’Everton è una formazione temibile (4ª in Premier League) e molto organizzata. Cahill è bravo a inserirsi, forte di testa. Difficile che Prandelli decida di schierare subito Semioli, assenti sicuri saranno Mutu e Liverani, oltre a Da Costa e Papa Waigo che non figurano nelle liste Uefa. Probabile in attacco l’impiego di Vieri.
Sul fronte sicurezza, purtroppo si temono incidenti fra le tifoserie. Le altre gare degli ottavi prevedono fra le sfide più interessanti: Anderlecht-Bayern Monaco e Tottenham-Psv.

Probabile formazione
Fiorentina (4-3-3): Frey; Ujfalusi, Kroldrup, Gamberini, Pasqual, Kuzmanovic, Montolivo, Donadel, Santana, Vieri, Osvaldo. All. Prandelli.
Everton (4-4-1-1): Howard; Hibbert, Lescott, Yobo, Jagielka, Osman, Neville, Crasley, Pienaar, Cahill, Yakubu. All. Moyes.
Arbitro: Allaerts (Bel).


© Riproduzione Riservata.