BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Inglesi con un piede in semifinale

Cinico e spietato il Manchester supera la Roma grazie ai suoi due giocatori simbolo. I giallorossi hanno dovuto fare a meno di Juan, Totti e Perrotta.Per il ritorno si parla già di impresa. I tifosi romanisti si augurano che la sconfitta non abbia ripercussioni sul rendimento in campionato

Spalletti_FN1.jpg (Foto)

Roma - La Roma cade ma non sfigura contro il Manchester. Purtroppo gli inglesi grazie alle reti di Ronaldo e Rooney ipotecano il passaggio del turno, dimostrando una volta di più di essere una squadra completa. Gli uomini di Ferguson a sorpresa si presentano con Park al posto di Giggs, mentre la Roma deve fare a meno di Perrotta e Totti. L’equilibrio iniziale viene spezzato dal gol di testa di Cristiano Ronaldo, perfetto nel sorprendere la difesa italiana. Nella ripresa la Roma si dimostra più vivace, ma proprio nel suo momento migliore viene trafitta da Rooney su errore di Doni.

Senza Totti - Al termine del match Spalletti è amaro nella sua valutazione: «Abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Non abbiamo dato spazio alle ripartenze, abbiamo sbagliato sui due gol, ma per il resto abbiamo giocato a calcio». Il tecnico non cerca nemmeno giustificazioni, anche se l’assenza del capitano è stata pesante. «Già in altre occasioni eravamo stati in grado di sopperire all’assenza di Francesco. Vucinic è stato sfortunato, ma si è mosso bene e ha dato una mano alla squadra». Deludono Taddei e Mancini. Per il ritorno si parla già di impresa. Sperando di non ripetere l’imbarazzante 7 a 1 della passata stagione.

Vittoria all'italiana - Il Manchester ha confermato di essere una formazione temibile, pronta a soffrire e al momento giusto abile e puntuale nel far male. Sembrano, però, sterili le polemiche che nell’immediato dopo partita hanno colpito gli inglesi sul loro presunto gioco all’italiana. Il ritorno tra una settimana all’Old Trafford. Nell’altro match della serata il Barcellona (in crisi in campionato) ha superato, in un sfida senza precedenti in Europa, lo Schalke 04. Ha 17 anni e sette mesi il marcatore: Bojan Krcic. Questa sera Arsenal-Liverpool e Fenerbahce-Chelsea.

Il tabellino
ROMA (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Mexes, Panucci, Tonetto (68’ Cicinho), De Rossi, Aquilani (76’ Esposito), Pizarro, Taddei (60’ Giuly), Mancini, Vucinic. All. Spalletti.
MANCHESTER (4-4-2): Van Der Sar; Brown, Rio Ferdinand, Vidic (O’Shea), Evra, Carrick, Scholes, Anderson (56’ Hargreaves), Park, Cristiano Ronaldo, Rooney (83’ Tevez). All. Ferguson.
Arbitro: De Bleeckere.
Marcatori: 39’ C. Ronaldo, 66’ Rooney.
Ammoniti: Mexes, Pizarro, Anderson.

© Riproduzione Riservata.