BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

La Roma allenta con Soros e gli Arabi

Pubblicazione:lunedì 21 aprile 2008

Dopo la visita di oggi pomeriggio alla Consob da parte di Rosella Sensi e dei suoi legali, la Roma ha diramato un comunicato nel quale smentisce un’offerta sia da parte del magnate Soros che da parte di una cordata di arabi. In merito all’incontro con gli emissari di Soros si dice che «l’A.S. Roma, si è limitata a registrare, nel corso di un incontro a cui ha partecipato un proprio incaricato, il possibile e generico interesse all'acquisto del pacchetto azionario in questione da parte di un soggetto straniero. In proposito, si precisa che nessuna offerta è stata formalizzata da parte di tale soggetto straniero, ovvero da altri soggetti che la stampa qualifica come potenziali interessati e che, pertanto, tutte le notizie apparse negli ultimi giorni in merito ad offerte rifiutate in quanto non coerenti con altre concorrenti sono da considerarsi del tutto prive di fondamento. Compagnia Italpetroli - prosegue il comunicato - ritiene inoltre opportuno chiarire di non aver ricevuto offerte da parte della famiglia Reale degli Emirati Arabi e, che, contrariamente a quanto riferito da taluni organi di stampa, non è in corso alcun contatto con rappresentanti di quest'ultima che abbia ad oggetto il possibile trasferimento del pacchetto azionario di controllo in AS Roma».

Ma il comunicato non sembra smorzare le voci di cessione della società e il titolo oggi è stato sospeso per eccesso di rialzo, dimostrando come gli operatori vedano credibile un cambio nella gestione del pacchetto azionario della società guidata dalla famiglia Sensi.



© Riproduzione Riservata.